Roma, 26 luglio 2021 - Non ci sono buone notizie per quanto riguarda le previsioni meteo per questa settimana. Secondo gli esperti di ilmeteo.it, tra lunedì 26 e martedì 27 luglio violenti temporali interesseranno ancora le regioni settentrionali, poi farà sempre più caldo su tutto il Paese, con picchi a tratti estremi sulle regioni meridionali. Intanto la Sardegna vive il dramma degli incendi, con più di mille persone sfollate e oltre 10mila ettari di territorio bruciati.

Meteo, il radar della Protezione civile

I temporali

Ilmeteo.it dice che "la settimana appena iniziata risulterà piuttosto movimentata: nel corso delle prossime 24 ore un fronte temporalesco transiterà sull'Italia, facendo sentire i suoi effetti principalmente sulle regioni settentrionali e su parte di quelle centrali. Osservati speciali saranno i settori alpini, quelli prealpini e le zone di pianura piemontesi, lombarde, emiliane e gran parte del Triveneto. Su queste aree non sono esclusi colpi di vento e grandinate; qualche fenomeno a macchia di leopardo potrà anche interessare l'entroterra ligure". La Protezione civile ha emesso allerta arancione per buona parte della Lombardia; gialla in Emilia-Romagna, Veneto, alta Toscana e gran parte di Liguria e Piemonte.

Grandine e vento: i danni a Fidenza (Ansa)

Edoardo Ferrara meteorologo di 3bmeteo.com sottolinea però che non pioverà ovunque tutto il giorno. "Non mancheranno anche fasi assolate, specie in Pianura Padana - spiega -, tuttavia il tempo sarà instabile e il temporale di forte intensità potrà scoppiare all'improvviso, a livello locale. Se infatti alcune zone potranno ricevere ingenti quantitativi di pioggia, altre potranno invece rimanere all'asciutto per una manciata di kilometri". Questo perché "le regioni del Nord si trovano sul bordo dell'anticiclone africano, terra così di scontro tra masse d'aria fresca e instabile in arrivo dall'Atlantico, con quelle calde e umide in risalita dal Mediterraneo. In questo contesto l'atmosfera diventa instabile e per certi versi 'esplosiva', con molta energia a disposizione per improvvisi forti temporali che, oltre a scaricare ingenti quantitativi di pioggia in poco tempo, possono anche essere accompagnati da grandinate dal diametro di diversi centimetri, con conseguenti inevitabili danni. Attenzione però: non ci troviamo davanti a una perturbazione ben organizzata, pertanto l'instabilità colpisce in modo sparso, con alcune zone in cui può piovere molto e altre limitrofe all'asciutto".

La mappa di 3bmeteo

(L'articolo prosegue sotto al widget)

Il caldo africano

Successivamente - riferisce ancora ilMeteo.it - l'anticiclone africano si distenderà nuovamente su tutta l'Italia, garantendo una fase di tempo maggiormente stabile, soleggiato e molto caldo: da giovedì 29 fino a tutto il weekend "una pesante ondata di calore farà lievitare le colonnine di mercurio su tutta Italia fino a toccare probabilmente nuovi record di caldo su molti angoli del Sud con picchi termici addirittura oltre i 44/45 gradi".

Gli incendi in Sardegna (Ansa)

Dall'estero: strade come fiumi a Londra

image