27 nov 2021

Previsioni meteo domenica: pioggia e neve. Allerta rossa in Calabria e Basilicata

In arrivo rovesci sulle regioni tirreniche. Neve a bassa quota su Alpi, Appennini e rilievi sardi

Meteo domenica 28 novembre
Meteo domenica 28 novembre

Le previsioni meteo di domani, domenica 28 novembre, annunciano un finale di weekend ancora all'insegna del freddo e della pioggia, ma soprattutto della neve, che continuerà a spingersi a quote basse. La perturbazione di stampo invernate sembra poi destinata a condizionare anche l'inizio della prossima settimana.

Andando con ordine, il team de iLMeteo.it scrive che domenica il tempo migliorerà un po' al Nord, mentre sul resto dell'Italia "continuerà a fare molti capricci". La circolazione depressionaria alimentata da aria polare sarà ancora una volta molto attiva al Centro Sud, coinvolgendo tutte le regioni che si affacciano sul Tirreno, dalla Toscana alla Calabria, oltre alle due Isole Maggiori.

La Protezione Civile nelle ultime ore ha aggiornato l'allerta meteo: allerta rossa su parte della Calabria e della Basilicata; arancione su settori di Campania, Basilicata e Calabria;  gialla su Umbria e Lazio, sui restanti settori di Campania, Basilicata e Calabria, e su parte di Abruzzo, Molise, Sicilia e Toscana. 

Come successo sabato, rovesci e temporali sparsi saranno all'ordine del giorno, con fenomeni a tratti intensi "in particolare sulle coste calabresi e siciliane", si legge sul sito. Nuove nevicate cadranno sugli Appennini e sui rilievi sardi, scendendo fino a quote collinari, intorno ai 500 metri; stesso discorso per i rilievi alpini, dove i fiocchi imbiancheranno localmente le valli adiacenti.

In avvio di settimana il nostro Paese dovrà fare i conti con l'ennesimo impulso instabile, che manterrà il contesto atmosferico assai dinamico. Secondo 3BMeteo, lunedì 29 novembre avremo ancora piogge, rovesci e temporali anche forti sul versante tirrenico (specie centro-meridionale) e sui settori occidentali della Sardegna, mentre ci sarà altro spazio per la neve "sui confini alpini centro-occidentali", "sull'Appennino a quote collinari" e "sotto i 1000 metri in Sicilia". Per quanto riguarda le previsioni a lungo termine, martedì 30 novembre dovrebbe attenderci una pausa soleggiata, seguita nei giorni successivi da una nuova ondata gelida. Gli esperti avvertono tuttavia che si tratta di una tendenza soggetta a modifiche, e che come tale richiederà ulteriori approfondimenti.

Le previsioni meteo nel dettaglio di domenica 28 novembre

Nord Ovest
Un po' più nuvoloso al mattino sulla Lombardia, per il resto giornata abbastanza soleggiata. Neve fino a fondovalle sulle montagne di confine della Valle d'Aosta. Temperature massime: 11° a Genova, 8° a Torino, 7° a Milano.

Nord Est
Tempo in miglioramento, a parte residue piogge sui settori più orientali del Friuli-Venezia Giulia. Neve dai 500 metri sulle Alpi. Temperature massime: 6° a Bolzano, 9° a Bologna e Venezia.

Centro e Sardegna
Instabile con rovesci e temporali su alta Toscana, Lazio e Sardegna occidentale. Neve dai 600-800 metri su Appennini e rilievi sardi; più asciutto sulle coste adriatiche. Temperature massime: 12° a Cagliari, 9° a Firenze, 14° a Roma.

Sud e Isole
Maltempo su Campania, Calabria tirrenica e Basilicata, con sconfinamenti in Puglia. Entro sera peggiora anche in Sicilia. Neve sui rilievi dai 1000-1300 metri. Ancora venti forti e mari agitati. Temperature massime: 13° a Napoli, 15° a Bari, 16° a Palermo.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?