Uan mappa delle precipitazioni attese domani (Modello Moloch, Cnr-Isac)
Uan mappa delle precipitazioni attese domani (Modello Moloch, Cnr-Isac)

Roma, 25 aprile 2019 - Il Paese rimane diviso in due. Le previsioni meteo di venerdì 26 aprile 2019 in Italia annunciano ancora una situazione disomogenea, con nuvole e maltempo al Centro Nord e prevalenza di sole al Sud. Lo scenario disegnato dagli esperti de iLMeteo.it vede lo 'scontro' tra un anticiclone sub-tropicale e un vortice di bassa pressione proveniente dal Nord Atlantico, che portano rispettivamente stabilità nelle regioni meridionali e incertezza nel resto della Penisola. Sulla stessa linea il bollettino di 3BMeteo, che prefigura un complessivo calo termico, con temperature tuttavia ancora calde al Meridione. L'instabilità al Nord, con fasi di tregua, andrà avanti per tutto il weekend.

Dove cadrà la pioggia (anche nel weekend)

Domani - informa ilMeteo.it  - è atteso l'arrivo di una nuova perturbazione atlantica con tanta instabilità atmosferica al Nord e, in questo frangente, anche su molte zone del Centro dove torneranno piogge, qualche temporale ed una generale flessione delle temperature. Anche le previsioni sul sito del Cnr-Isac, come si evince dalla mappa del modello Moloch, illustrano chiaramente le precipitazioni al Settentrione. Al Sud invece, continuerà un caldo sole estivo seppur i termometri cominceranno anche qui a perdere timidamente qualche grado. Per quanto riguarda il weekend, inizierà con un tempo soleggiato sabato, mentre domenica piogge, temporali e grandine dal Nord Est si porteranno verso la Toscana, l'Umbria e le Marche, accompagnati da un rinforzo dei venti di Bora. Attese inoltre nevicate sulle Alpi sopra i 1000 metri.

Le previsioni del tempo per il 26 aprile

Nord Ovest
Le nuvole portano una diffusa situazione di maltempo, con piogge e temporali sparsi in particolare su Piemonte e Lombardia. Più sereno in Liguria, mentre sulle Alpi è prevista neve oltre i 1600 metri. Temperature in leggera discesa, con 19° a Milano e 18° a Torino.

Nord Est
Tante nubi, rovesci e sole a sprazzi anche sul Nord Est. Neve a quote alte. Il rischio di pioggia è molto alto in Trentino-Alto Adige e Veneto, mentre in Emilia Romagna e nei settori più orientali del Friuli Venezia Giulia la nuvolosità si presta a schiarite pomeridiane. Termometro in ribasso, ma clima che si mantiene tutto sommato mite: previsti 19° a Bolzano e 17° a Venezia.

Centro
Tempo in peggioramento sul centro Italia, che deve fare i conti con addensamenti sparsi più o meno ovunque. A pagare lo scotto sono soprattutto Toscana, Umbria e Lazio, dove i rovesci minacciano l'intera giornata. Nuvole e possibili piogge anche in Sardegna. Nonostante il lieve calo termico, le massime rimangono mediamente sostenute, con punte di 22° a Firenze e Roma.


Sud e Isole
Continua a splendere il sole sulla maggioranza del Meridione, tutt'al più interessato da qualche annuvolamento transitorio, senza conseguenze. Il termometro appare in lieve flessione rispetto ai picchi dei giorni precedenti, ma persiste comunque il caldo, che porta 26° a Napoli e 23° a Palermo.

L'allerta meteo della Protezione civile

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, venerdì 26 aprile, allerta gialla sui settori settentrionali di Piemonte e Lombardia, su Toscana, Umbria, Lazio e Abruzzo.

L'allerta meteo della Protezione civile per il 26 aprile

Le previsioni meteo per il primo maggio

Al momento per i primi giorni di maggio gli esperti vedono una tendenza alla variabilità. "A tratti accentuate in special modo a ridosso delle Alpi e dell'Appennino e lungo i versanti adriatici", dice 3bmeteo. Per il giorno della Festa dei Lavoratori ilMeteo.it ipoitizza rovesci temporaleschi al Centro Sud e el tempo al Nord, "a differenza di quanto espresso dai modelli nei giorni scorsi". Situazione fluida quindi, seguire gli aggiornamenti.