Previsioni del tempo per giovedì 10 ottobre 2019
Previsioni del tempo per giovedì 10 ottobre 2019

Roma, 9 ottobre 2019 - Le previsioni meteo delle ultime ore confermano che dopo il passaggio di una perturbazione atlantica (che tra oggi e domani interesserà dapprima il Nord e poi alcune regioni del Centro), ritornerà sulla scena italiana l'anticiclone di origine sub-tropicale. Una situazione che ci farà vivere la cosiddetta 'ottobrata', cioè un clima mite con temperature oltre in questo mese tipicamente autunnale. Al Sud si potrà praticamente andare al mare.

Il team del sito ilMeteo.it comunica che oggi, mercoledì 9 ottobre, il tempo peggiorerà a partire dal Nord Ovest per poi estendersi al Nord Est. Dopo metà giornata, piogge a tratti moderate interesseranno le Alpi centro-occidentali, il Piemonte, la Lombardia e la Liguria centro-orientale e, in serata, raggiungeranno il Triveneto e l'Emilia Romagna, risultando forti sul Friuli Venezia Giulia. Altre piogge colpiranno la Sicilia ionica, qui per l'azione di un vortice posizionato sul mar di Sicilia. Giovedì 10 ottobre (VIDEO) la perturbazione sfilerà velocemente verso i Balcani, portando residue precipitazioni su Umbria e Marche, mentre sul resto d'Italia la pressione comincerà ad aumentare.

Le previsioni meteo di tutta l'Europa

 

Da venerdì 11 ottobre l'anticiclone sub-tropicale guadagnerà sempre più spazio sul Belpaese, regalando un periodo più stabile e soleggiato che si protrarrà fin dopo il weekend. Questa fase di bel tempo, la cosiddetta "ottobrata" sarà caratterizzata da temperature in aumento con valori massimi che sfioreranno i 30 gradi al Sud, i 26 al Centro e i 23 al Nord.

Il tifone Hagibis spaventa il Giappone. Impatto su Rugby e Gp F1 di Suzuka?

3bmeteo però parla di "primi segnali di cambiamento" per domenica. Al momento le  mappe indicano un ritorno delle piogge per la prossima settimana, ma è davvero molto presto per parlarne in modo approfondito. Meglio seguire gli aggiornamenti.

Le città: Milano - Bologna - Firenze - Roma - Napoli - Bari

Le ipotesi di ilMeteo.it per la seconda parte di ottobre: