Meteo: arriva il caldo. Roma, turisti si bagnano nella fontana (Lapresse)
Meteo: arriva il caldo. Roma, turisti si bagnano nella fontana (Lapresse)

Roma, 11 giugno 2019 - Le previsioni meteo annunciano una nuova ondata di caldo per il fine settimana. Ma l'afa è già in aumento e nel bollettino delle ondate di calore del ministero della Salute spuntano i primi bollini rossi, che indicano il massimo livello di rischio per la salute di tutta la popolazione, non solo quindi per le fasce più deboli. Ventisette le città monitorate. Come oggi, anche domani e dopodomani il livello più alto di rischio, il 3 (in una fascia che parte da 0) è stato assegnato a Campobasso e Perugia. Il bollino arancione (livello 2), che invece indica il rischio per la fascia più suscettibile, è spettato, solo domani, a Bari (come oggi) e Palermo. Bollini verdi invece, quindi nessun rischio caldo, anche domani e dopodomani per Milano, Firenze e Torino, mentre Napoli anche domani è contrassegnata con il bollino giallo che indica condizioni di pre-allerta caldo. La capitale, invece, anche domani è da bollino verde, giallo giovedì.

Temperature: si vola al Sud

Per venerdì le previsioni del tempo di 3bmeteo.com indicano appunto l'arrivo di una seconda ondata di calore, che interesserà soprattutto il Centro Sud, con punte di 38-40 gradi, ma anche il Nord sebbene in parte attenuata. Il picco è previsto tra venerdì 14 e sabato 15 giugno sulle zone interne di Sicilia, Sardegna, Campania, Calabria, Basilicata e Puglia.

Maltempo, forti temporali in Piemonte

Intanto temporali anche molto forti al Nord Ovest.

In Piemonte nelle ultime ore si sono abbattuti violenti rovesci che hanno interessato più aree della regione. Questa notte a Mompantero, in Val di Susa, è esondato il Rio Manuel, trasportando con sé detriti e fango. Come riferito dall'Arpa, non risultano danni a persone o cose. Negli ultimi tre giorni nella regione, riferisce l'Arpa, si sono registrati temporali molti forti accompagnati da raffiche di vento, che hanno toccato i 51 km oraria Pallanza, nel Verbano; 68 km orari a Cumiana, nel Torinese e 61 km orari ad Avigliana, sempre in provincia di Torino. A causa della pioggia si sono registrati incrementi significativi dei corsi d'acqua ed il lago Maggiore ha incrementato il suo livello fino a 4,6 metri, stazionando comunque sotto il livello di guardia. I corsi d'acqua sono previsti in generale diminuzione, mentre il Lago Maggiore si manterrà sui valori attuali.

Previsioni del tempo per mercoledì 11 giugno

Anche la giornata di mercoledì trascorrerà con un'Italia divisa in due, dice ilMeteo.it. Al Nord si rinnoverà l'ormai consueta attività temporalesca sin dal mattino sulla Lombardia e sui rilievi centro-occidentali, ancora con possibili grandinate, altrove invece continuerà ad essere stabile.