Previsioni meteo, affondo artico sull'Europa (3bmeteo)
Previsioni meteo, affondo artico sull'Europa (3bmeteo)

Roma, 19 novembre 2021 - Il ritorno delle piogge, poi la clamorosa ipotesi della neve fino in pianura. Previsioni meteo da tenere sotto stretta osservazione, perché sull'Italia sta per piombare l'inverno, ma i dettagli sono ancora tutti da definire. 

Il tempo del weekend

Da domenica 21 novembre torna il maltempo. Venerdì 19 e sabato 20 saranno due giornate prevalentemente asciutte e in gran parte soleggiate, soprattutto al Centro Sud e sui settori alpini e prealpini, ma l'alta pressione delle Azzorre in rapida espansione sull'Italia da oggi, mostrerà le prime crepe già alla fine di questo weekend. Antonio Sanò, direttore e fondatore di ilMeteo.it avverte però che in Pianura Padana tornerà la nebbia, che diventerà via via più fitta e diffusa su gran parte delle città. Da domenica invece l'avvicinarsi di una discesa di aria fredda dal Nord Europa richiamerà venti umidi dai quadranti meridionali che spingeranno l'avanguardia di una perturbazione verso molte regioni. Il tempo tenderà a peggiora nel corso del pomeriggio/sera con rovesci e alcuni temporali dalla Sardegna verso la Liguria centro-orientale e le coste della Toscana. Entro sera le piogge raggiungeranno anche le coste di Lazio, Campania e anche gran parte della Sicilia (qui con fenomeni anche intensi). In tarda serata peggiorerà anche sul resto del Nord, ma con precipitazioni piuttosto deboli. Le temperature subiranno una diminuzione sia nei valori notturni e sia in quelli diurni al Nord, rimarranno pressoché inviate sul resto d'Italia. 

Prossima settimana: neve

La prossima settimana poi l'inverno dovrebbe debuttare sull'Italia a causa di "una serie di impulsi freddi e instabili", scrive ilMeteo.it, spiegando che tra mercoledì 24 e giovedì 25 potrebbe nevicare a bassissima quota, in particolare sul Nord Ovest. In generale i fiocchi bianchi dovrebbero fare la loro comparsa su Alpi e Appennini in modo generalizzato. Anche 3bmeteo segnala che "la seconda fase perturbata del periodo 25-27 novembre potrebbe essere accompagnata da aria decisamente più fredda in discesa dalla latitudini artiche, che dovrebbero raggiungere pur attenuate anche l’Italia specie settentrionale. In questa fase dunque saranno possibili nevicate talora copiose su Alpi e Prealpi anche a quote medio-basse". Ma sulla neve a quota pianeggianti per il momento non si sbilancia.

La mappa 3bmeteo