Roma, 26 ottobre 2021 - L'alluvione a Catania di queste ore purtroppo potrebbe essere solo l'inizio. Gli esperti di previsioni del tempo di 3bmeteo avvertono: "Giungono sempre più conferme sulla formazione di un profondo ciclone mediterraneo nei prossimi giorni, che potrebbe assumere caratteristiche tropicali diventando quello che mediaticamente viene chiamato Medicane (da MEDiterranean HurriCANE)". Il meteorologo Edoardo Ferrara spiega: "Purtroppo il maltempo alluvionale in Sicilia potrebbe essere solo un antipasto di una nuova e ancora più severa ondata di maltempo che tra giovedì e venerdì potrebbe colpire l'Isola, quando il ciclone sembrerebbe fare landfall una volta potenziatosi nei pressi di Malta. Saranno così possibili nuove forti piogge e nubifragi, in particolare su Ragusano, Siracusano e Catanese, con venti burrascosi, raffiche di Levante talora superiori ai 70-80km/h e violente mareggiate sulle coste ioniche con onde talora di oltre 2-3 metri. In parte coinvolta anche la Calabria, in primis il reggino, ma piogge talora abbondanti potrebbero interessare pure il resto del versante ionico specie tra Locride e Catanzarese".

Allarme per il Medicane

Venti furiosi: la mappa giorno per giorno

Come un uragano

IlMeteo.it rileva che "complici le infiltrazioni di aria fresca che giungono da Nord Est a tutte le quote, a seguito dei contrasti con la superficie del mare caldissima, si formerà una struttura ciclonica di particolare violenza" che "assumerà caratteristiche di ciclone extra tropicale simile agli uragani veri e propri". Gli epserti spiegano: "In passato abbiano già più volte raggiunto delle caratteristiche paragonabili ad una tempesta tropicale, questa volta saremo di fronte realmente e per la prima volta ad un uragano di categoria 1, con venti oltre i 120km/h"

false

Clima, grido d'allarme dell'Onu a Cop 26: verso riscaldamento di 2,7°

Il tempo nel resto d'Italia

3beeteo segnala che "il resto del Sud si dovrebbe mantenere ai margini dell'azione ciclonica con precipitazioni più occasionali - prosegue Ferrara di 3bmeteo.com - mentre la Sardegna si troverà inserita nel canale depressionario che alimenta il ciclone, con piogge a tratti più consistenti specie sul cagliaritano". "Condizioni meteo invece diametralmente opposte al Centro Nord dove il tempo si manterrà stabile e in prevalenza soleggiato almeno fino a venerdì compreso.

La mappa di 3bmeteo

(L'articolo prosegue sotto al widget)

Il weekend e Ognissanti

Tuttavia proprio nel weekend si avvicinerà una perturbazione atlantica che porterà un progressivo peggioramento ad iniziare dal Nord Ovest, dove le prime piogge dovrebbero giungere già sabato. Ma sarà con molta probabilità ad Ognissanti e nei giorni successivi che la parte più attiva della perturbazione raggiungerà il Centronord portando le classiche piogge diffuse di stampo autunnale. Qualche rovescio raggiungerà a seguire anche il Sud, dove nel frattempo il ciclone mediterraneo avra' allentato progressivamente la presa", concludono da 3bmeteo.com.