Torino, 24 novembre 2019 - Il maltempo continua a fare paura, flagellando il Nord-Ovest dell'Italia, soprattutto Liguria e Piemonte. Il fiume Po ha raggiunto il picco a Torino. Lo afferma la sindaca, Chiara Appendino intorno alle 19.30: "Il Po ha raggiunto la soglia di massima attenzione, il picco è stato raggiunto. Non ci aspettiamo che continui a salire, e questo ci tranquillizza. Continuiamo a monitorare". 

 Livelli in crescita su tutta l'asta fluviale. A Torino sono stati allagati i Murazzi e il Borgo Medievale. Sotto osservazione le aree del Meisino e del Fioccardo per possibili allagamenti nelle prossime ore. Il Comune di Torino ha deciso di non autorizzare lo svolgimento della Maratona. In serata almeno 520 persone sono state costrette ad abbandonare per sicurezza la propria abitazione a causa del maltempo che si è abbattuto sul Piemonte. Lo rende noto la Protezione civile regionale.

Una voragine di una decina di metri si è aperta questa sera sull'autostrada A21 Torino - Piacenza, tra Asti e Villanova. Un'auto in transito in quel momento è riuscita ad evitarla per un soffio. La polizia stradale ha bloccato il traffico. Il terreno, secondo una prima ricostruzione, è sprofondato a causa della pioggia incessante che da giorni si sta abbattendo su tutto il Piemonte.

Previsioni meteo: nuova settimana, nuova perturbazione. Poi il freddo

image

VIDEO A Torino piove senza tregua: il Po e la Dora fanno paura

Allerta meteo rossa Emilia Romagna, la piena del fiume Po fa paura

Anche il fiume Tanaro è a rischio, già esondato in alcuni punti a Niella Tanaro, tanto che la Ferrero ha fermato per oggi, in via precauzionale, la produzione dolciaria nello stabilimento di Alba. Alzate anche le paratie a protezione dell'azienda.

Maltempo in Piemonte, Cardè allagata

Escursionisti bloccati dalla neve, impossibili i soccorsi

Vigili del fuoco soccorrono persone con il gommone a Cardè, nel Cuneese (foto twitter)

VIDEO Le evacuazioni a Cardè

La piena del Po e dei rii minori ha mandato sott'acqua anche Cardè, il primo paese della pianura Padana nel Parco del Po Cuneese. La piena ha invaso il centrale corso vittorio Emanuele II, mentre nelle vie laterali l'acqua ha raggiunto anche il metro d'altezza. Decine le abitazioni che hanno subito allagamenti. Protezione civile e vigili del fuoco sono all'opera. Chiusa la provinciale per Villafranca per la piena del torrente Cantogno.

image

Un disperso ad Alessandria

I vigili del fuoco, con l'ausilio dei carabinieri, hanno recuperato il cadavere di Rosanna Parodi, la 52enne travolta dal fiume Bormida e dispersa da questa mattina a Sezzadio, nell'Alessandrino. La donna era in auto con altre due persone, portate in salvo dai vigili del fuoco. 

Video: le ricerche con l'elicottero

image

In mattinata sono esondati il torrente Belbo e Bergamasco. Sono circa 200 le persone evacuate tra Acqui Terme, Cremolino, Ovada, Prasco, Alessandria, Gavi, Orsara Bormida, Terzo d'Acqui, Visone, Pareto, Montechiaro d'Acqui.

Il maltempo in Liguria

Spostandoci in Liguria, la notte è stata particolarmente difficile nel Savonese: ad Albisola Superiore il rio Basco è esondato nei pressi del ponte medievale e in altri punti e ci sono numerosi sfollati. Alcune frane hanno isolata la frazione di Ellera. In tre ore, nel Savonese sono caduti 100 millimetri di pioggia, da inizio ottobre quasi un metro e 70 centimetri d'acqua. A Genova, in Valpolcevera, sono allagati sottopassi, cantine e negozi. Sono 181 le persone evacuate dalle abitazioni in tutta la Liguria tra Genova e Sant'Olcese, ma soprattutto nel Savonese, ad Albisola Superiore, a Mallare, a Savona, a Varazze e, nell'Imperiese, nei comuni di Ospedaletti, Vessalico, Sanremo, Pieve di Teco e Ventimiglia. Invece risultano 800 isolati: solo a Savona, per la grande frana in via Marmorassi, unica strada di accesso a un gruppo di case in zona collinare, sono circa 270 le persone non raggiungibili.

Savona, crolla tratto di viadotto sulla A6

Video: frana a Pieve di Teco: 22 famiglie isolate

image

Lazio: frane e circolazione ferroviaria rallentata

Non è stato risparmiato neppure il Lazio: a causa del maltempo si segnalano modifiche e rallentamenti oggi e domani alla circolazione ferroviaria fra Campo di Carne e Nettuno, linea Roma-Nettuno (FL8). Le abbondanti piogge che stanno imperversando sulla regione hanno causato un movimento franoso che interessa anche uno dei due binari nei pressi di Marechiaro. Sul posto i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana. A causa della ridotta capacità, alcuni treni saranno limitati e sostituiti con bus nella tratta Padiglione-Nettuno o Aprilia-Nettuno.

Sono circa 250 gli interventi effettuati da ieri sera dai vigili del fuoco a Roma e provincia. Di questo il 70% per caduta alberi, rami pericolanti, tegole, caduta di pali pubblici e infiltrazioni d'acqua, il restante 30% per soccorso ordinario.

Reggio Calabria allagata

image

Le piogge intense in corso anche in tutta la Calabria stanno provocando allagamenti e disagi in varie zone della regione. Reggio Calabria è allagata, così come il comprensorio di Lamezia Terme. "Ma stiamo scherzando?!? Tutto allucinante". Così su Facebook, nel gruppo dedicato 'Quelli che Reggio Calabria' si accompagna la pubblicazione di alcune foto con i danni da maltempo che si sono registrati in città. La pioggia torrenziale ha allagato la città, e in modo particolare le zone centrali e meridionali come corso Garibaldi, Lungomare Falcomatà, Gebbione e in modo particolare il piazzale Stadio Sud, Viale Calabria, Viale Quinto e Pellaro, con tanto di auto sommerse da un'acqua altissima.

Un treno è rimasto bloccato in una galleria a causa dell'allagamento dei binari e diverse auto sono state sommerse dall'acqua. I passeggeri sono stati tutti tratti in salvo.  

Maltempo Modena, chiusi i ponti sul Secchia

Straripa il fiume Sarno nel Napoletano

A causa delle insistenti piogge, il fiume Sarno è straripato a qualche centinaio di metri dalla foce. Dall'alba, per le famiglie che abitano nella zona, alla periferia di Castellammare di Stabia (Napoli), è emergenza. Una famiglia di 4 persone è stata portata in salvo dal nucleo sommozzatori dei Vigili del fuoco con un mezzo anfibio.

Mille isolati in Valle d'Aosta

Sono circa mille le persone isolate in Valle d' Aosta a causa delle valanghe. Le situazioni più critiche nella valle del Lys, dove Gressoney-La-Trinité è isolata a causa delle slavine che incombono sulla regionale. Interrotta anche la strada che porta a Champorcher a causa di una valanga finita sulla carreggiata. Chiuso anche il tratto finale della strada della Val Savarenche.

Venezia, picco della marea a 129 cm

A Venezia invece il picco dell'acqua alta si è fermato a quota 129 centimetri il picco dell'acqua alta a Venezia, rispetto a una previsioni di una marea massima di 135 centimetri per le ore 9.30. Il Centro maree del Comune di Venezia informa che è stato chiuso temporaneamente il ponte votivo per la Basilica della Salute. 

false

Maltempo in Lombardia, esondazioni e frane: sotto osservazione laghi e fiumi

Le previsioni meteo di 3bmeteo

Previsioni meteo, domenica rischio alluvioni anche al Sud

A causa del maltempo è stata rinviata la partita di campionato Lecce-Cagliari che avrebbe dovuto disputarsi allo stadio leccese Via del Mare.