Una foto tratta da Facebook
Una foto tratta da Facebook

Pescara, 13 luglio 2019 - Coperte e materassi sulle auto. E' psicosi da grandine in Abruzzo, nuovamente nell'occhio del ciclone dopo la fase di maltempo che ha colpito qualche giorno fa la regione. Vista l'allerta meteo arancione, gli abruzzesi temono un nuovo 'effetto groviera' sulle macchine - in molte danneggiate dai chicchi di ghiaccio giganti piovuti mercoledì scorso - e corrono ai ripari servendosi di mezzi di fortuna, impacchettando le auto ben bene per proteggere vetri e carrozzeria. 

La pagina Facebook L'abruzzese fuori sede raccoglie alcuni scatti, lanciando il "contest agricolo", una gara per il "miglior piano antigrandine del 2019 fatto in casa". Autentiche o meno, le fotografie stanno facendo il giro dei social, a suon di commenti esilaranti. Sui tettini e cofani delle auto c'è di tutto, dal cartone alle coperte. Dagli ombrelli ai canotti da spiaggia. E ancora bancali e mattoni, cellophane e tappeti, fissati bene bene con dello scotch. In Rete girano anche immagini scattate nelle stazioni di benzina, prese d'assalto da chi cerca un riparo sicuro per la propria auto.

ALLERTA METEO - Il maltempo si è già abbattuto oggi su Pescara e il resto della costa, preceduto da un forte vento che ha costretto i bagnanti ad abbandonare la spiaggia. Ieri Il Centro Funzionale d' Abruzzo della Protezione Civile aveva emesso un avviso di criticità regionale per sabato 13 e domenica 14 con previsione di 'allerta arancione' per rischio idrogeologico sui Bacini Tordino-Vomano, del Pescara, Alto del Sangro e Basso del Sangro. 

Previsioni meteo per lunedì 15 luglio. Grandine, le zone a rischio. Folle estate: neve sulle Alpi