Maltempo, i vigili del fuoco al lavoro a Prato allo Stelvio (foto Ansa)
Maltempo, i vigili del fuoco al lavoro a Prato allo Stelvio (foto Ansa)

Roma, 16 novembre 2019 - Dopo una brevissima tregua, il maltempo torna a dilagare sull'Italia, bersagliata da una raffica di perturbazioni atlantiche. Ancora brutte notizie dunque dalle previsioni meteo. E' allerta meteo, rossa in Veneto (alto Piave), Friuli Venezia Giulia (Bacino del Livenza) ed Emilia Romagna (pianura orientale e costa ferrarese). Sabato 16 novembre, "tempo in forte peggioramento dalla Sardegna verso Lazio, Toscana, poi Emilia Romagna e Triveneto". Domenica 17 "maltempo su Tirreniche e al Sud con nubifragi tra Campania e Calabria", scrive ilMeteo.it. "Sull'Italia insiste un'area di bassa pressione con forti piogge e venti tempestosi. Acqua alta eccezionale sulla laguna di Venezia", dice 3bmeteo.com, in particolare facendo riferimento alla domenica. La marea in laguna potrebbe toccare i 160 centimetri, nuova ondata eccezionale dopo quelle drammatiche dei giorni scorsi. "Torneranno anche le nevicate, copiose lungo tutto l'arco Alpino centro orientale, in particolare Trentino Alto Adige, Dolomiti e Friuli". Neve sull'Appennino settentrionale anche sotto i 500 metri di quota. Meteogiornale.it parla di "nuova ciclogenesi esplosiva".

Insomma, avanti così. E il trend è confermato anche per i primi giorni della prossima settimana.

Maltempo e neve, 13mila al buio in Alto Adige

Le previsioni del tempo di 3bmeteo

(L'articolo prosegue dopo la mappa)

Attenzione a Toscana, Lazio ed Emilia

Già nel corso delle prime ore di domenica - sottolinea ilMeteo.it - si formerà un profondo vortice ciclonico sul mar Tirreno che verrà ulteriormente alimentato da correnti fredde in discesa dal Nord Europa e venti umidi di Scirocco. Le ripercussioni non tarderanno a farsi sentire con la possibilità di temporali autorigeneranti specie tra Toscana, Lazio e sull'Emilia Romagna in grado di scaricare al suolo ingenti quantità d'acqua in pochissimo tempo e provocare allagamenti e alluvioni lampo. I rovesci temporaleschi colpiranno anche Firenze e Roma specie nella prima parte della giornata.

Allerta rossa in Emilia Romagna

(Clicca sull'immagine per i dettagli)

Bologna - Ferrara - Ravenna - Forlì

Maltempo, anche il Nord Est di nuovo nel mirino

Il peggioramento si estenderà anche alle regioni del Nord Est. Massima attenzione sulla Lombardia e soprattutto tra Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia dove oltre alle abbondanti precipitazioni si aggiungerà anche la rapida fusione del manto nevoso. La quota neve è prevista in risalita oltre i 1.500 metri sulle Alpi orientali, dove sono attese vere e proprie bufere, ed oltre i 2.000 sulle Prealpi (maggiormente esposte al richiamo mite dello Scirocco). Tempo in peggioramento anche al Sud a partire dalla Sicilia verso il resto delle regioni con rovesci, temporali e possibili nubifragi sulle coste tra Campania e Calabria tirrenica. Soffieranno anche fortissimi venti dai quadranti meridionali con raffiche ad oltre 70 km/h su Puglia e Basilicata.

Venezia, acqua alta domani. Sindaco Brugnaro commissario

Allerta rossa in Friuli Venezia Giulia

Pordenone - Trieste - Udine

Influenza 2019, nell'ultima settimana 119mila casi. Ecco le regole per difendersi

Video: il meteo di domenica