Notifiche messaggi non letti su app WhatsApp
Notifiche messaggi non letti su app WhatsApp

WhatsApp si aggiorna ancora e lancia, per il momento in versione beta, due importanti novità. La prima è la possibilità di valutare i messaggi che provengono dagli account business aziendali, la seconda è il trasferimento delle chat tra i telefoni Apple e quelli Android anche non Samsung. Una novità attesa da tempo e che viene rilasciata dopo la funzionalità multi dispositivo, annunciata dalla piattaforma di messaggistica e in arrivo per tutti gli smartphone dopo la fase di test. Le nuove feature saranno disponibili a breve con uno dei prossimi aggiornamenti.

La prima novità di WhatsApp è, come detto, la valutazione dei messaggi che si ricevano in chat dagli account business aziendali. Un modo veloce per esprimere, in maniera del tutto anonima, gradimento o meno per la notizia, l’offerta o il supporto appena ricevuto. Il funzionamento è davvero molto semplice. Basterà cliccare sul messaggio e comparirà un menù a tendina. Tra le voci sarà presente anche “rate” ovvero “valuta” e si potrà dare un apprezzamento tra zero e cinque stelle al servizio appena ricevuto.

Il trasferimento di chat tra smartphone Apple e Android

Dopo aver permesso agli utenti, con un aggiornamento rilasciato all’inizio di settembre, il trasferimento delle chat tra i device di Apple e quelli Android di marca Samsung, WhatsApp ha comunicato che questa possibilità sarà presto disponibile per tutti gli smartphone che usano il sistema operativo di Google e non più soltanto su quelli del brand coreano.
Il trasferimento dei dati non avverrà direttamente nel cloud (come avviene ora per i device che montano lo stesso sistema operativo) ma tramite un cavo. Ci sarà bisogno, quindi, di un cavo USB-Lightning per poter collegare gli smartphone che hanno uscite differenti.
Per eseguire il trasferimento dei dati – disponibile con uno dei prossimi aggiornamenti di WhatsApp - sarà necessario aggiornare il sistema operativo Android, secondo quanto filtrato finora, almeno alla versione 11.