Dettaglio del poster - Foto: HBO
Dettaglio del poster - Foto: HBO
Coloro che amano le grandi graphic novel a fumetti non possono lasciarsi scappare la serie TV 'Watchmen', che prende spunto dall'omonimo capolavoro di Alan Moore e che è stata realizzata per conto di HBO dallo sceneggiatore Damon Lindelof ('Lost', The Leftovers'). La programmazione italiana inizia lunedì 21 ottobre, su Sky Atlantic, e si presenta al nastro di partenza potendo vantare recensioni più che positive da parte della critica.

Watchmen, tutto sulla serie TV

Come dichiarato dallo stesso Lindelof, 'Watchmen' non è l'adattamento fedele della graphic novel scritta da Alan Moore, disegnata da David Gibbons e pubblicata tra il 1986 e il 1987: mossa furba, considerato che si tratta di una pietra miliare nella storia del fumetto, un capolavoro indiscusso che da molti è giudicato impossibile da adattare per via dell'enorme ambizione e complessità narrativa. Già Zack Snyder, con il film omonimo del 2009, aveva pagato lo scotto del confronto.

La versione televisiva è ambientata nel medesimo universo narrativo, però racconta una storia originale, che per certi versi rappresenta un sequel rispetto ai fatti narrati da Alan Moore. Siamo dunque nell'anno 2019, cioè trentaquattro anni dopo quanto accaduto nel fumetto, e l'azione si svolge a Tulsa, in Oklahoma (Stati Uniti), in un presente alternativo rispetto al nostro.

Sono ormai trascorsi tre anni da quando un gruppo di suprematisti bianchi ha messo a segno un attacco terroristico contro le forze dell'ordine e le loro famiglie: un fatto che ha spinto i poliziotti a indossare bandane gialle in modo da nascondere la propria identità. Si teme che i suprematisti, che indossano maschere di Rorshach in onore del supereroe che compare nel fumetto, stiano pianificando un secondo attentato su larga scala.

In questo contesto agiscono la detective Angela Abar (interpretata da Regina King), il capo della polizia Judd Crawford (Don Johnson) e l'agente dell'FBI Laurie Blake (Jean Smart). Nel cast compaiono anche altri volti noti, ad esempio quelli di Jeremy Irons, Louis Gossett Jr. e Tim Blake Nelson.

Il trailer in lingua inglese



Watchmen: le recensioni e come vedere la serie TV

La prima stagione è composta da nove episodi di circa un'ora l'uno, che saranno trasmessi da Sky Atlantic con cadenza settimanale: a partire da lunedì 21 ottobre in lingua originale con sottotitoli in italiano e a partire dal 28 ottobre nella versione doppiata.

Per essere più precisi sugli orari, la versione sottotitolata va in onda alle tre del mattino, in contemporanea con la visione negli Stati Uniti, su HBO (chi non vuole fare le ore piccole può successivamente cercarla su Sky On Demand e su Now Tv). Per quanto riguarda invece gli episodi doppiati, l'appuntamento è per le 21:15 di ogni lunedì, a partire dal 28.

Il responso critico è in media più che positivo e c'è chi si spinge a sostenere che 'Watchmen' possa cambiare la storia della televisione così come la graphic novel originale ha rivoluzionato quella del fumetto. Piace in particolare la capacità di mettere in campo temi complessi (la brutalità della polizia, il razzismo) senza banalizzarli o fornire facili risposte. E convince anche la tenuta di un affresco narrativo sfaccettato, ma che non perde coesione, grazie anche alla notevole colonna sonora di Trent Reznor e Atticus Ross.

Leggi anche:
- Le celebrità che si sono comportate male a Buckingham Palace
- Iwo Jima, c'era un errore nella storica foto dei marine
- Buffy, il reboot secondo Sarah Michelle Gellar