Una bambola raffigurante un’infermiera con mascherina e mantello in stile Wonder Woman, tenuta in mano da un bambino e preferita ad altri supereroi, come Batman e Spiderman dimenticati in una cesta: è l’immagine dell’opera, intitolata Game Changer, che fa segnare un nuovo record per lo street artist Banksy, il suo dipinto-tributo in onore del servizio sanitario britannico battuto ieri da Christie’s per 16,75 milioni di sterline, poco meno di 20 milioni di euro, tutti destinati a essere donati al sistema ospedaliero britannico.

Un primato che porta l’inafferrabile writer in incognito di Bristol nell’empireo delle vette dell’arte contemporanea, almeno quanto a valutazione.

Donato inizialmente al Southampton General Hospital, dove era comparso durante la prima fase della pandemia, lo scorso maggio, Game Changer rappresenta l’omaggio di Banksy a chi la battaglia del Covid l’ha combattuta (e continua a combatterla) in prima linea, nelle corsie. "Grazie per tutto quello che state facendo. Spero che (questo dipinto) possa illuminare un pò questo luogo, anche se è solo in bianco e nero", aveva scritto fin nel primo messaggio di accompagnamento.