I consigli del New York Times per bere bene spendendo poco
I consigli del New York Times per bere bene spendendo poco

Per bere bene non bisogna necessariamente svenarsi. Il New York Times ha pubblicato una selezione di venti bottiglie eccellenti sotto i venti dollari (e quindi sotto i venti euro), che Eric Asimov, il critico enologico del giornale, ha recuperato ordinandole online dalle enoteche di Manhattan. Si è concentrato in particolare su vini provenienti da zone meno celebri rispetto a quelle di blasone, dove è più facile incontrare buoni prodotti a prezzi accessibili.

Le bottiglie arrivano da 11 Paesi diversi, e a fare la parte del leone è l'Italia con cinque etichette. Sotto potete leggere la lista completa; se anche i vini citati non fossero reperibili dalle nostre parti, forniscono comunque spunti interessanti per andare a caccia di cose nuove da provare procedendo per affinità e analogie, tanto in base alla cantina quanto al territorio. Vediamo qui invece cosa dice Asimov dei cinque italiani.

L'annata 2015 del 1480 L'Inizio, prodotto dalla cantina calabrese Odoardi, è "un blend di uve rosse incentrato sul Gaglioppo, ed è affumicato, tannico e leggermente selvatico, come la Calabria, ma al tempo stesso preciso e delizioso". Prezzo intorno ai 14 euro.

Il Catarratto Masso 2018 di Feudo Montoni, da agricoltura biologica, è una piacevole interpretazione di questa classica uva bianca siciliana: "Secco, brillante e con intense note erbacee, un abbinamento perfetto per piatti delicati di pesce e frutti di mare". Si trova dai 12 euro.

Il Bianco di Gino 2019, della Fattoria San Lorenzo nelle Marche, è un Verdicchio in purezza "vivace, energico, sapido e secco". Vino biodinamico, in vendita intorno ai 10 euro.

Il Vallée d'Aoste Torrette 2019, prodotto dalla cantina biologica Grosjean, "è un rosso vivace, con una buona acidità che rispecchia l'alta quota delle vigne di origine, e aromi secchi di frutta rossa". Nasce da uve locali, Petit Rouge in maggioranza e poi Vien de Nus, Fumin e Cornalin, e costa circa 12 euro.

Infine, il Dolcetto d'Alba 2019 di Cascina Fontana, "diretto e onesto, senza fronzoli, solo deliziosi aromi di frutta nera stemperati dalla sempre gradita nota amara caratteristica del Dolcetto", che secondo Asimov è uno dei vini italiani piè sottovalutati. Prezzo: dai 13 euro.
 












I 20 vini migliori sotto i 20 euro

- Artomana – Arabako Txakolina Xarmant 2019 (Spagna)
- Alkoomi – Frankland River "Black Label" Riesling 2018 (Australia)
- Maitre de Chai – Clements Hills Red Table Wine 2018 (California)
- Odoardi – Calabria vino rosso 1480 L'inizio 2015 (Italia)
- Cacique Maravilla – Pipeno Pais 2019 (Cile)
- Feudo Montoni – Sicilia Catarratto Masso 2018 (Italia)
- Patrick Jasmin – Collines Rhodaniennes La Chevalière 2016 (Francia)
- Argatia – Macedonia Haroula 2017 (Grecia)
- Ver Sacrum – Valle de Uco G.S.M. 2018 (Argentina)
- Weszeli – Kamptal Langenlois Grüner Veltliner 2019 (Austria)
- Domaine Tatsis – Macedonie Limnio 2018 (Grecia)
- Chateau de Villeneuve – Saumur Champigny 2018 (Francia)
- Fattoria San Lorenzo – Marche Bianco di Gino 2019 (Italia)
- Haarmeyer – Clarksburg St. Rey Chenin Blanc Sutter Rannch Vineyard 2019 (California)
- Grosjean Vallée d'Aoste – Torrette 2019 (Italia)
- Cascina Fontana – Dolcetto d'Alba 2019 (Italia)
- Elizabeth Spencer – Mendocino Sauvignon Blanc Special Cuvée 2019 (California)
- Von Winning – Pfalz Riesling Winningen 2018 (Germania)
- Casa de Saima – Bairrada Baga Tonel 10 2018 (Portogallo)
- Toro Albalà – Montilla-Moriles Eléctrico Fino del Lagar Saca de Primavera (Spagna)