Puoi visitare il Louvre come fanno molti turisti alla loro prima volta: girando a caso per un numero infinito di ore, uscendone inevitabilmente stremato. Il museo espone la più vasta collezione di arte del mondo, 38mila opere, tanto che, calcolando anche solo un minuto per ognuna, servirebbero 634 ore per vederle tutte.

Oppure puoi affidarti a un tour tematico che ti porta ad ammirare una selezione di opere fondamentali, salvandoti dall'esaurimento. Come, per esempio, il tour di… Beyoncé e Jay-Z? La coppia ha girato nelle sale del Louvre lo spettacolare video di 'Apesh*t', posando di fronte ad alcuni dei massimi capolavori del museo, il quale non si è fatto sfuggire l'occasione e ha creato un percorso sulle orme delle pop star.

IL TOUR DEL VIDEO DI BEYONCÉ E JAY-Z
Non si tratta di un tour guidato, ma di un itinerario fra le sale del Louvre da seguire in modo autonomo scaricandosi in anticipo le indicazioni dal sito, oppure consultandole online mano mano che si procede. Le tappe previste sono diciassette per un'ora e mezza di visita; si parte dalla Nike di Samotracia e poi si toccano, fra le altre, la 'Gioconda' di Leonardo da Vinci, 'Le nozze di Cana' del Veronese, 'La zattera della Medusa' di Géricault, 'L'incoronazione di Napoleone' di David, 'La Venere di Milo' di Alessandro di Antiochia, per chiudere di fronte al 'Ritratto di donna nera' di Marie-Guillemine Benoist.

GLI ALTRI TOUR TEMATICI DEL LOUVRE
La maggior parte dei tour proposti dal museo segue fili tematici più strettamente artistici: la scultura greca, il Rinascimento italiano, eccetera. Tuttavia, quello ispirato al video di Beyoncé e Jay-Z non è il primo che attinge dalla cultura pop: ce n'è uno dedicato a will.i.am dei Black Eyed Peas, che registrò alcuni passaggi della sua canzone 'Smile Mona Lisa' proprio nella sala della Gioconda, e uno che prende spunto dal libro e dal film 'Il codice da Vinci', in parte ambientati al Louvre.


Leggi anche:
- I musei più visitati del mondo
- Buon vino e cucina gourmet sui treni di lusso per Machu Picchu
- Parigi, 5 cose gratis da fare e da vedere