Non solo mare o non solo montagna: l’estate 2018 a misura di bimbo è all’insegna dell’avventura. Quindi oltre alle gite di malga in malga e oltre alle nuotate c’è molto altro. C’è l’avventura declinata in diversi aspetti, ovviamente in tutta sicurezza: dalle camminate sospese fra gli alberi all’esplorazione dei sentieri per conoscere gli animali selvatici, ai corsi per appropriarsi segreti del mare e goderselo poi senza pericoli, alle storie e alle leggende da vivere in prima persona. Ecco, fra mare e montagna, le proposte più originali.

Renon, incontri con gli animali nel sentiero selvaggio

A Collalbo (BZ) la grande novità della stagione è Funimal Forest, il nuovo “Sentiero Selvaggio delle Meraviglie”, studiato per avvicinarsi, divertendosi, all’universo della tipica fauna alpina di queste zone. Sono otto le stazioni del sentiero, e in ciascuna viene presentato un animale nel suo habitat: Rudy è la lepre europea, Ivo è il riccio comune, Walter il picchio rosso maggiore, poi ci sono Sissi lo scoiattolo, Frankie la rana verde minore, Fiona la volpe, Karl l’allocco e Bella, la farfalla macaona. Lungo il tracciato didattico, i bambini trovano una serie di giochi e, naturalmente, c’è la possibilità di qualche “incontro ravvicinato” con gli animali. Quanto ad altre attività non c’è che l’imbarazzo della scelta: viaggi emozionanti con lo storico Trenino del Renon inaugurato nel 1907 che percorre la spettacolare zona dell’altipiano da Maria Assunta (Soprabolzano) a Collalbo e la funivia per Bolzano, e poi escursioni nella natura, le prime cavalcate e la visita al museo dell’apicoltura (presso l’antico maso Plattner) con il suo percorso didattico (www.museo-plattner.com/it/). Tra le mete più apprezzate dalle famiglie, ci sono le scenografiche (e antichissime, circa 25mila anni) Piramidi di Terra, curioso fenomeno geologico di materiale morenico, raggiungibili grazie a comodi sentieri con punti panoramici e panchine per godersi la vista.
www.renon.com.  Le famiglie trovano soluzioni adatte ad ogni esigenza nelle numerose strutture, dall’albergo all’agriturismo, che fanno parte dei Familyhotels Renon, con la loro vasta gamma di offerte (www.familyhotels-ritten.com/it).

Val Gardena, vacanze Kids Active nelle Dolomiti

La Val Gardena offre, fino a settembre, una miriade di eventi organizzati nel programma Val Gardena Kids Active. avventure. Ogni lunedì sera, fino al 28 agosto, grazie alle Kids Night la zona pedonale di Selva Val Gardena sarà caratterizzata da tanta musica, voglia di divertirsi e giochi per i più piccoli. Inoltre, durante le tutti i giovedì, dal 26 luglio al 23 agosto, i bambini potranno vestire i ruoli dei loro personaggi fiabeschi preferiti e andare alla scoperta dei segreti e delle leggende delle magiche valli delle Dolomiti.
Per chi invece è appassionato di cinema la biblioteca di Ortisei organizza dal 5 luglio, 8 consecutivi appuntamenti pomeridiani proiettando film e cartoni animati per bambini di tutte le età.
Il 27 luglio tutti a naso all’insù per l’imperdibile Festa delle Lanterne a S. Cristina. Un altro momento magico sarà la Festa degli Aquiloni a Selva l’8 e il 15 agosto, che offrirà la possibilità ai bimbi di costruire variopinti aquiloni con esperti.  Il 9 e il 23 agosto invece ci sarà l’attesa Avventura Serale nel bosco del Monte Pana per immergersi nel silenzio della natura e rilassarsi con i suoni degli animali.
Il giorno di Ferragosto sarà dedicato alla Festa del Bambino a Ortisei.  www.valgardena.it.

Il castello nel Piacentino

L’estate è la stagione in cui il Castello di Gropparello, sulle colline piacentine, offre ai bambini il meglio di sé.
Nelle domeniche di luglio e agosto, tutti i bambini saranno invitati a rispondere all’appello di Merlino, tornato dal suo esilio per salvare il maniero, minacciato da un oscuro presagio, nella Grande Avventura nel bosco incantato.  Tra le tante attività didattiche dedicate ai centri estivi, il Castello di Gropparello ne prevede anche una incentrata sulla Divina Commedia, in cui l’Inferno diventa un gioco. Sito web
www.castellodigropparelloeventi.it

Carinzia, antichi mestieri a misura di bimbo

Questa splendida regione a sud dell’Austria è perfetta per ogni tipo di vacanza: escursioni, cicloturismo, golf, wellness, e soprattutto fare esperienze come conquistare il lago in barca a remi, pagaiare in canoa attraverso un fiume, imparare i segreti della mungitura delle mucche o della preparazione del burro in una fattoria, tuffarsi in acqua da un albero o cercare i pesci in un ruscello trasparente. Insomma, una vacanza perfetta anche per le famiglie coi bambini. C’è la possibilità di alloggiare negli agriturismi della Carinzia, perfetti per una vacanza in famiglia, in cui è il ritmo della natura a scandagliare la vita dell’uomo attraverso gesti semplici come la raccolta dei prodotti stagionali che la terra ci regala oppure il fatto di cimentarsi nella mungitura della mucca per gustarsi una cioccolata calda di prima mattina.
Recandosi ad Irschen, il paese delle erbe, per esempio, oppure partecipando alla festa del miele a Hermagor; immergendo le mani nell’impasto del pane nella valle Lesachtal o ancora aiutando a raccogliere le mele nella valle Lavanttal o presso il caseificio “Schaukäserei” a malga Tressdorfer Alm presso Hermagor. Profumi ed esperienze che rievocano il sapore della tradizione e delle cose semplici, che sono anche le più autentiche. Per informazioni: www.kraeuterdorf.at - www.tressdorferalm-kaeserei.at - www.lesachtal.com; www.carinzia.at 
 
In Liguria per imparare a conoscere il mare

Dalle acque di uno splendido mare a un entroterra fatto apposta per gite e sport: la Liguria è una delle mete più amate d’estate. Soprattutto per i bambini, il richiamo della spiaggia è fortissimo. La Riviera di Ponente, grazie alle distese di sabbia bianca e alle acque del mare poco profonde, sono ideali per famiglie con bambini. Lungo la Riviera di Levante, invece, i borghi sono punteggiati di zone dedicate ai giochi per bambini: vi sono infatti grosse strutture gonfiabili per regalare loro ore di divertimento. In Liguria diversi enti organizzano incontri che insegnano a conoscere l’ambiente marino in modo sano e a imparare a rispettarlo, grazie ai vari esercizi che lungo la costa si impegnano ad organizzare ogni anno attività come quella di snorkeling e pescaturismo. Nella nuova sezione In Blu del sito beactiveliguria.it è disponibile un elenco di operatori che organizzano attività legate al mare adatte a bambini: a partire dallo snorkeling, fino alla scuola di vela, ma anche SUP, tante proposte kids friendly per divertirsi in mare in totale sicurezza.

Toscana per piccoli esploratori

Il litorale toscano non ha certo bisogno di presentazioni, ma anche la Toscana non è solo mare.
Nel cuore della Garfagnana, a portata di sguardo dalle Alpi Apuane, il parco avventura Selva del Buffardello offre percorsi formato famiglia, e c’è anche un villaggio preistorico!
Numerose strutture in Toscana offrono percorsi sopraelevati, piattaforme sospese e ponti tibetani adatti a tutta la famiglia. Vincigliata, sulle colline di Fiesole con vista su Firenze, l'Indiana Park nella fertile Val di Chiana o Saltalbero, tra i boschi del Monte Amiata. Un altro parco avventura notevole è quello nato intorno agli affascinanti canyon della Val di Lima. Qui il contatto con la natura è totale: l'adrenalina di trovarsi sospesi con le teleferiche sopra il fiume Lima convive con il brivido di lasciarsi trasportare dalla corrente, prima di scegliere il relax con il SUP e lo yoga.
E poi c’è il mondo sotterraneo, come quello delle grotte carsiche di Equi che nascondono pozzi, sale, laghi sotterranei e torrenti, oltre ad una grande quantità di resti ossei che testimoniano l'antica presenza dell'uomo e di animali come l'orso delle caverne. E in tema di tempi preistorici, da non dimenticare il Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa, a Calci, uno dei più antichi musei al mondo. Ha tante sale tematiche e spiccano gli enormi scheletri di cetacei estinti migliaia di anni fa, con sorpresa ritrovati in una zona montuosa. Tante altre info su
www.visittuscany.com/

Emilia Romagna, avventure e un treno speciale per i bambini

E’ impossibile raccontare tutte le iniziative a misura di bimbo che si svolgono in estate in Emilia Romagna.
Tra quelle di grande successo c’è “Treno Treno – un treno per i bambini”: anche quest’anno, ogni giovedì sera, a partire dal 5 luglio, i piccoli viaggiatori potranno salire su carrozze con spettacoli a bordo, giochi e animazione senza costi aggiuntivi se non l’acquisto del semplice biglietto.
Scendere nelle tappe segnalate sarà un’esperienza tante le iniziative collegate: alla stazione di Ravenna, sarà un rinfresco ad accogliere i viaggiatori in erba prima di inoltrarsi nelle bellezze archeologiche del centro storico mentre a Rimini li attendono i segreti della medicina degli antichi romani alla Casa del Chirurgo e i tesori da scoprire del Museo della Città. A Cesenatico potranno visitare il Museo della Marineria e partecipare ai laboratori sulle antiche tradizioni marinare con letture di favole e storie fantasiose. A Cervia potranno inforcare le biciclette e fare un giro nel centro storico, a Bellaria li aspetta il mercatino dei bambini e l'affascinante Museo delle conchiglie.
Un’altra iniziativa che fa impazzire i bambini è a Cervia (RA) “CerviAvventura”, il parco aperto da aprile a ottobre, CerviAvventura all'interno del Parco Naturale di Cervia-Milano Marittima. Ci sono percorsi per adulti o comunque grandicelli, e altri per bambini più piccoli. Si va dalle emozionanti avventure, grazie a piattaforme, passaggi impegnativi e ai "voli" tra i pini, alle  casette sospese per bimbi di ogni età, per giocare in tutta sicurezza su casette montate sugli alberi.
Queste e tante altre informazioni su www.emiliaromagnaturismo.it


gloriaciabattoni@gmail.com