La qualità della cucina locale è fondamentale per molti viaggiatori - Foto: itsskin/iStock
Relax, avventura, spiagge, arte, sport: i classici ingredienti che entrano nel frullatore quando dobbiamo decidere dove andare in vacanza, ognuno in base ai suoi gusti. Ma ce n'è un altro che sta diventando sempre più importante per i turisti, e non si tratta certo di una sorpresa: il cibo locale. Lo conferma un sondaggio del portale Booking.com, che ha raccolto indicazioni e preferenze di oltre 50mila viaggiatori di tutto il mondo.

QUANTO CONTA IL CIBO NEL VIAGGIO
È emerso che per il 61% dei viaggiatori la qualità dell'offerta gastronomica è un fattore decisivo nella scelta della meta: il cibo è considerato sempre di più una componente fondamentale della vacanza e non un semplice "companatico", tanto da far pendere l'ago della bilancia in favore di una località piuttosto che un'altra. Anzi, il 34% (nei millennial si sale al 40%) ha in programma un viaggio incentrato specificamente sul cibo. Cresce anche la voglia di sperimentare tradizioni e sapori diversi: il 49% (e il 60% dei millennial) ha intenzione di avere un approccio alle cucine locali più avventuroso nei suoi viaggi del 2018. Il 64% ha dichiarato che in vacanza mangerà più piatti tipici di quanto faceva in passato.

I CONSIGLI FOOD DI BOOKING
Partendo dalle recensioni sul suo sito, Booking ha individuato alcune delle mete più gettonate e interessanti per chi desidera andare alla scoperta di nuove esperienze gastronomiche. Va forte l'Asia: Ipoh in Malesia, Kaohsiung a Taiwan, Nagoya in Giappone, Johor Bahru in Malesia, Ho Chi Minh in Vietnam. In Europa ecco Catania, Sarajevo, Belgrado e Colmar (Francia), in Sud America invece João Pessoa in Brasile e Lima in Perù.

Per lo street food (di cui andrà a caccia il 51% dei turisti del sondaggio), i consigli segnalano Jeonju in Corea del Sud, Hsinchu a Taiwan, Marrakech in Marocco, New York e Città del Messico. Categoria emergente, infine, i food truck: le città su cui puntare sono Portland, San Paolo, Istanbul, Seul e Bangkok.


Leggi anche:
- I musei più visitati del mondo
- Il passaporto più potente del mondo è giapponese
- Parigi, 5 cose gratis da fare e da vedere