La Napa Valley in California è la capitale del vino americano, e di solito ci si va per quello. Ma chi si trova in zona e non ama il vino, oppure ha voglia di un'alternativa al luppolo, può salire a bordo del treno della birra. L'Hop Train (hop sta per luppolo) corre con nonchalance attraverso i vigneti offrendo ai passeggeri bionde fredde invece di Sauvignon e Merlot.

CHE COS'È IL TRENO DELLA BIRRA
L'Hop Train (che farà la sua prima corsa il 18 giugno) parte tutti i lunedì alle 17:45 dalla stazione di Rutherford, dove poi conclude il suo giro circolare. Nelle due ore di tour gli ospiti possono gustare i prodotti della Napa Palisades Beer Company, un birrificio artigianale della zona: una red ale e due IPA, accompagnate da sfiziosi stuzzichini. Il tutto per 75 dollari a testa.

IL TRENO DEL VINO
In realtà il treno della birra nasce come spin-off del Wine Train, che ormai da vent'anni porta gli appassionati del vino da Napa a St. Helena, e ritorno, regalando una vista spettacolare su colline e vigneti. Si muove sui binari di un'antica linea, costruita nel 1864; le carrozze del treno, risalente al 1915, sono state restaurate con mogano, marmo, pelli e ottone per evocare il fascino dei viaggi di lusso dell'inizio del XX secolo. Durante il tour gli ospiti degustano i vini locali nel corso di un pranzo raffinato, cucinato al momento da una squadra di chef nelle tre cucine a bordo. Prezzo del biglietto: da 149 dollari per il viaggio-cena di tre ore, a 332 dollari per quello di sei ore che include anche varie tappe per visitare le cantine più prestigiose.


Leggi anche:
- Estate 2018 e vacanze, le mete preferite dagli italiani (secondo i portali di viaggi)
- La Ciclovia dei Borboni, dall'Adriatico al Tirreno
- Arriva in Giappone il treno di Hello Kitty