Il passaporto giapponese dà accesso a 189 paesi senza visto - Foto: MichikoDesign/iStock
Il passaporto giapponese dà accesso a 189 paesi senza visto - Foto: MichikoDesign/iStock
Non tutti i passaporti – colori e design a parte – nascono uguali: alcuni sono più potenti di altri. L'aggettivo potrebbe suonare strano, ma si usa per identificare i passaporti più influenti, quelli che danno accesso al maggior numero di paesi senza visto. Secondo l'attendibile Henley Passport Index, che ha da poco diffuso i dati aggiornati, il documento più potente è quello dei cittadini del Giappone, che negli ultimi mesi hanno scalzato i tedeschi, detentori del primato per quattro anni di fila.

COME FUNZIONA IL PASSPORT INDEX
L'indice prende in rassegna i passaporti emessi da 199 stati, con 227 destinazioni possibili. A ciascun documento viene assegnato un punto per ogni paese a cui consente l'accesso senza bisogno del visto, oppure con un visto o un permesso emessi al momento dell'ingresso. Se invece servono un visto o un'autorizzazione che devono essere richiesti prima della partenza, allora non vengono assegnati punti. I dati, rielaborati e verificati, provengono dalla International Air Transport Association (IATA), la principale organizzazione di settore che riunisce 190 compagnie aeree coprendo l'82% del traffico internazionale.

LA CLASSIFICA DEI PASSAPORTI
Con queste premesse di metodo, la società Henley and Partners calcola la classifica dei passaporti "forti". Il primo è appunto il Giappone con 189 punti, che è passato dalla quinta posizione alla vetta scavalcando la Germania, la quale si trova ora seconda con 188 insieme a Singapore. L'Italia si piazza terza con 187, in compagnia di Danimarca, Spagna, Francia, Finlandia, Svezia e Corea del Sud. I fanalini di coda, centesimi in classifica, sono Iraq e Afghanistan, i cui passaporti sono accettati senza visto solo in 30 paesi.


Leggi anche:
- Parte il treno della birra: tutti a bordo
- Estate 2018 e vacanze, le mete preferite dagli italiani (secondo i portali di viaggi)
- La meditazione in aereo per viaggiare rilassati