Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Moda Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

I paesi più visitati del mondo nel 2017. L'Italia dov'è?

Secondo i dati ufficiali è la Francia la meta che ha attirato più turisti, davanti a Spagna e Stati Uniti. L'Italia è quinta 

Ultimo aggiornamento il 31 agosto 2018 alle 15:51
Nel 2017 la Francia ha attirato 86,9 milioni di visitatori - Foto: espiegle/iStock
Il 2017 è stato un anno record per il turismo internazionale, che non cresceva così tanto dal 2010 (in piena crisi) andando ben al di là delle previsioni: i totale si sono registrati 1,323 miliardi di arrivi di viaggiatori nei vari paesi del mondo. Lo rivelano i dati ufficiali del report 'Tourism Highlights', appena divulgato dall'Organizzazione mondiale del turismo ( potete leggerli qui nel dettaglio).

I NUMERI DEL TURISMO
Cifre da capogiro: il turismo vale qualcosa come 1340 miliardi di dollari (senza contare voli e trasporti), la terza più importante voce nelle esportazioni a livello mondiale dietro i prodotti chimici e i carburanti (e davanti alle auto).

La crescita del numero totale di viaggi all'estero ha registrato un incremento del 7% rispetto all'anno prima. In generale resta l'Europa la meta più battuta: da sola ha calamitato 671 milioni di arrivi.

GUIDA LA FRANCIA
Irraggiungibile per tutti, l'oggetto dei desideri dei turisti si conferma sempre la Francia, che nel 2017 ha attirato 86,7 milioni di visitatori. Una bella fetta del merito va al traino di Parigi, che ha recuperato il calo di appetibilità che si era verificato in seguito agli attentati degli anni scorsi.

In seconda posizione sale la Spagna con 81,8 milioni di ingressi, che le consentono di scavalcare gli Stati Uniti scivolati terzi con 75,9 milioni. La Cina si conferma quarta (60,7 milioni di persone) e l'Italia quinta a brevissima distanza: l'anno scorso sono giunti nel bel paese 58,3 milioni di turisti.

CHI GUADAGNA E CHI SPENDE DI PIÙ
Nella classifica degli incassi, sono gli Stati Uniti il paese dove i turisti hanno sborsato di più: 210,7 miliardi di dollari. Molto lontane Spagna (68 miliardi) e Francia (60,7). L'Italia si piazza al sesto posto, con 44,2 miliardi di dollari di "scontrini" incassati.

La classifica dei viaggiatori che spendono di più all'estero è guidata dai cinesi (257,7 miliardi di dollari), a cui seguono gli americani (135 miliardi) e i tedeschi (89,1 miliardi). Nella top 10 compaiono all'ultimo posto anche gli italiani, che hanno investito nelle vacanze all'estero 27,7 miliardi di dollari.

LA TOP 10 DEI PESI PIÙ VISITATI
1. Francia: 86,9 milioni di visitatori
2. Spagna: 81,8 milioni di visitatori
3. Stati Uniti: 75,9 milioni di visitatori
4. Cina: 60,7 milioni di visitatori
5. Italia: 58,3 milioni di visitatori
6. Messico: 39,3 milioni di visitatori
7. Regno Unito: 37,7 milioni di visitatori
8. Turchia: 37,6 milioni di visitatori
9. Germania: 37,5 milioni di visitatori
10. Thailandia: 35,4 milioni di visitatori


Leggi anche:
- Gli hotel più strani e curiosi del mondo
- La casa stregata di 'Stranger Things' attende gli amanti del brivido
- Statue da record: le più alte e le più grandi del mondo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.