La casa pieghevole da campeggio - Foto: youtube/ioCamper
La casa pieghevole da campeggio - Foto: youtube/ioCamper
Per una vacanza nella natura con la famiglia, un'alternativa al solito camper o alla roulotte arriva dalla mente di un ingegnere ungherese, Tamas Laczko: ha inventato una casa pieghevole che sta comodamente dentro un furgone. Chiuso, il suo ioCamper è una grossa scatola; aperto, si trasforma in un mini appartamento da campo quattro volte più grande, attrezzato di tutto punto per ospitare quattro persone.

COME FUNZIONA LA CASA PIEGHEVOLE
Il modello standard è lungo 2,5 metri, largo 1,3 e alto 1,7: misure che consentono di infilarlo in gran parte furgoni più diffusi sul mercato, senza dover apportare alcuna modifica a parte l'installazione di alcune piastre sul fondo per mantenerlo fisso durante il trasporto.

L'installazione è semplice: ioCamper si fa scivolare fuori dal furgone senza sforzo (grazie alle rotelle sottostanti) e si posiziona a terra su due cavalletti pieghevoli integrati, dopodiché basta una manciata di minuti per aprirlo. L'operazione si può effettuare a mano o in modo automatico, controllandola attraverso lo smartphone.



La casa mobile offre due salotti-camere, una delle quali attrezzata con bagno e cucina, e un'altra stanza con un letto più ampio per due persone. Il tetto è ricoperto di pannelli solari; uno schermo touch permette di gestire l'illuminazione e la climatizzazione interne e di monitorare la carica della batterie e il livello di acqua disponibile.

Si può anche optare per una configurazione ibrida, tipo camper, lasciando parte della struttura all'interno del furgone ed espandendo il resto all'esterno.

I PROSSIMI PASSI
Laczko lavora allo ioCamper dal 2016, collaborando con un piccolo team di ingegneri, tecnici ed esperti di automazione. Per ora ha realizzato un singolo prototipo funzionante (quello che si vede nel video); il prossimo passo è la costruzione di un secondo modello a cui verranno apportate ulteriori migliorie, con l'obiettivo di arrivare poi alla produzione su larga scala nel 2019. Molto dipende però da come andrà il crowdfunding su Indiegogo, necessario a raccogliere il capitale per fare diventare realtà la sua idea.


Leggi anche:
- La tenda che puoi usare a terra, in aria e sull'acqua
- Il kayak pieghevole che diventa piccolo come una valigia
- In campeggio con i figli: perché è una buona idea