Nel piccolo borgo di Jukkasjärvi, nel nord nella Svezia, ogni inverno come per magia sorge dal nulla l'hotel di ghiaccio più grande del mondo – chiamato, inevitabilmente, Icehotel. Nell'attesa che giunga il freddo e inizino i lavori, sono state diffuse le prime immagini delle stanze che accoglieranno gli ospiti sottozero il 14 dicembre 2018, data di apertura del nuovo Icehotel.

L'HOTEL FATTO DI GHIACCIO
Niente cemento, legno, vetro, acciaio o quant'altro: l'Icehotel e tutti gli arredi e le decorazioni (compresi i bicchieri) sono realizzati interamente con neve e ghiaccio. A marzo ne vengono raccolte migliaia di tonnellate da un fiume congelato, conservate poi in un deposito fino all'inverno successivo, quando arriva il momento di ricostruire l'hotel. In aprile chiude i battenti e si scioglie restituendo l'acqua al fiume.

Comprende decine di camere, oltre a zone comuni, un ristorante, un bar e una sala per le cerimonie. La temperatura interna resta costantemente a 5 gradi sottozero: gli ospiti dormono in sacchi a pelo appositi su letti (di ghiaccio) coperti da pelle di renna.

L'ICEHOTEL DEL PROSSIMO INVERNO
Al di là del materiale da costruzione "stagionale", le stanze hanno un'altra caratteristica particolare: ogni anno sono progettate da team di artisti e designer di tutto il mondo, che si sbizzarriscono a creare art suite oniriche e surreali. Per capire cosa aspettarsi dal nuovo Icehotel, basta guardare le prime immagini che sono state diffuse di alcuni dei progetti: una camera ispirata ai fondali marini con tanto di squalo, una dominata dal volto di una nuotatrice gigante, una che evoca una sorta di capanna mistica protetta da un grifone e da un gatto.


Leggi anche:
- L'hotel più bello del mondo è un castello in Irlanda
- Le fabbriche più belle del mondo che meritano una visita
- Il primo hotel al mondo dentro un birrificio