Martedì 23 Aprile 2024

Viaggi (Ri)Organizzati. Ciao Lucio Dalla per talenti giovani e liberi

Tutto pronto a Bologna per l’omaggio al cantautore il 4 marzo. Pes, Calcutta, Brunori SAS e Pinguini in scena. E il 6 aprile su Raiuno.

Nel quarantesimo anniversario dalla sua pubblicazione, Viaggi Organizzati, uno degli album più originali nella vasta produzione di Lucio Dalla, diventa il nome del programma di iniziative che, volute dalla Fondazione intitolata a suo nome, ne celebreranno a Bologna il valore artistico e la sua contemporaneità. Ad iniziare dalla serata che andrà in scena al Teatro Celebrazioni il 4 marzo, nell’anniversario del suo compleanno, Ciao Rassegna Lucio Dalla per le forme innovative di musica e creatività.

L’appuntamento, arrivato alla seconda edizione, realizzato con la direzione artistica di Massimo Bonelli di ICompany, la media partnership del QN, in collaborazione con il Comune di Bologna, ha l’obiettivo di premiare con la statua “Ballerino Dalla“ le personalità più significative della nuova ondata del suono italiano, nell’esaltazione della libertà dei linguaggi espressivi, scelte da un’ampia giuria di addetti a lavori per la loro capacità di incidere sulle trasformazioni della canzone, al di là dei successi di classifica. Un cartellone di ospiti fittissimo che è lo specchio perfetto di quello che succede oggi nei luoghi dove si elaborano e producono le musiche più attuali.

Ci saranno Daniela Pes e Calcutta, premiati per la categoria Artista, Dardust come vincitore nella sezione Producer/Talent Scout, Brunori SAS per la categoria “colonna sonora“ con La vita com’è (Il più bel secolo della mia vita), mentre come miglior progetto il riconoscimento andrà a DallAmeriCaruso. Il concerto ritrovato, il film documentario di Walter Veltroni sul concerto che Lucio Dalla tenne al VIllage Gate di New York, patria del grande jazz internazionale. Il “Ballerino Dalla“ 2024 alla carriera andrà ai Pinguini Tattici Nucleari, gruppo tra i più giovani ad aver conquistato negli ultimi anni le classifiche di vendita e riempito le arene della musica dal vivo.

"Abbiamo pensato ai premi, dice Massimo Bonelli, come a un’occasione per raccontare i talenti veri della musica italiana, artisti che si dedicano alla ricerca sonora senza avere come primo obiettivo i numeri". Nell’occasione verrà anche celebrato il lavoro del regista Yuri Ancarani, già rivelazione dell’edizione 2023 di ArtCity, un artista particolarmente attento al rapporto tra il suono e l’immagine come ha dimostrato nel film Atlantide. A lui andrà il Premio Speciale Banca di Bologna, che sostiene tutta l’iniziativa, mentre il Premio QN - il Resto del Carlino sarà assegnato allo scrittore bolognese Enrico Brizzi, nei trent’anni dalla pubblicazione del suo romanzo generazionale Jack Frusciante è uscito dal gruppo, una storia che con la musica aveva uno stretto legame.

"Le tante iniziative in programma, dice Andrea Faccani, Presidente della Fondazione Dalla testimoniano il grande affetto che c’è verso Lucio: sembra morto da pochi giorni, invece sono passati 12 anni. Casa Dalla è sempre piena di gente. Il ricordo è sempre vivo. Un gruppo di studenti coreani cantava Caruso, qualche giorno fa in coreano intonando poi in italiano ‘te voglio bene assai’".

"Viaggi Organizzati – ricorda Daniele Caracchi, Presidente Pressing Line, la storica etichetta di Lucio Dalla, che è partner dell’iniziativa – è un tributo a un lavoro tra i più importanti della discografia di Dalla e ci sembrava, intitolando così la rassegna, di dare il miglior omaggio possibile alla sua opera, facendola vivere nuovamente". La serata sarà trasmessa il 6 aprile su Raiuno.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro