Città dell'Europa del Nord da visitare
Città dell'Europa del Nord da visitare
Partenza venerdì mattina e ritorno domenica sera, quasi 72 ore piene per visitare la città, godersi l’atmosfera, il cibo, visitare i musei più importanti e perdersi un po’ tra le strade più caratteristiche. Scopriamo 3 mete per un viaggio di tre giorni in Europa del Nord: tre città meno battute di altre, tutte da scoprire.

Rotterdam, Olanda
Chiunque sia già stato a Rotterdam può confermare come la seconda città olandese sia un posto carico di adrenalina e vitalità. Soprannominata la ‘Manhattan sulla Mosa’ (il fiume che la attraversa) per il suo iconico skyline che ricorda un po’ quello newyorkese, Rotterdam incarna alla perfezione il sogno di un futuro sostenibile ed efficiente. Camminando si rimane meravigliati da edifici e strutture futuristiche e ecologiche, che eliminano dall’aria anidride carbonica, in una sfida continua per “rubare” al mare territorio utile per espandersi.
La Vertical City dei Paesi Bassi è perfetta per un lungo fine settimana di vacanza. Da vedere sono il vecchio quartiere che costeggia il porto ormai completamente ristrutturato, il museo della fotografia, un giro in battello sulla Mosa, la vivace e piccante vita notturna e il nuovissimo ponte Erasmus che collega la parte vecchia della città con i nuovi quartiere. Ma sono soltanto alcune delle attività che si possono fare a Rotterdam in tre giorni.

Danzica, Polonia
Uno dei porti più importanti del Mare del Nord e da sempre crocevia culturale, Danzica è una delle città più cosmopolite del Vecchio Continente e, sicuramente, una delle mete migliori da visitare in un lungo weekend tra quelle del Nord Europa. È un centro in continua evoluzione, che cambia in fretta fisionomia, con quartieri super moderni che si affiancano ad un centro storico fedele alla tradizione. Sono molti gli edifici di architettura contemporanea che si possono ammirare per le strade di Danzica, i musei all’avanguardia e, particolare non da poco, gli ottimi ristoranti gourmet a prezzi ragionevoli. Da visitare, tra le altre attrazioni, ci sono Glowne Miasto, la città vecchia, Dlugi Targ (Mercato Lungo), la Fontana di Nettuno, la Casa d’Oro, la Corte di Artù e il Municipio con la torre che ospita il Museo storico della città. Per chi ama la storia è d’obbligo un passaggio al Museo della Seconda Guerra Mondiale, inaugurato nel 2017 e tra i più completi e interessanti d’Europa. Per i più piccoli c’è lo Hewelanium Center, un museo interattivo della scienza e dei fenomeni naturali.

Amburgo, Germania
È una delle città tedesche in cui si respira di più l’anima germanica. Di tradizione anseatica, Amburgo conserva quasi intatto lo spirito prussiano intriso di usanze secolari pur rivelando ai turisti una parte moderna e cosmopolita. C’è un mix di nuovo e antico che affascina e rende l’atmosfera cittadina perfetta per chi è alla ricerca di una meta giovane e divertente ma che non dimentica la storia e la cultura.
Da visitare, tra gli altri, c’è il Speicherstad, la "Città dei magazzini", il più grande quartiere di magazzini del mondo situato in prossimità del porto di Amburgo. Sembra un po’ Venezia, con molti degli edifici che poggiano su palafitte rendendo l’atmosfera molto suggetsiva.
Merita una visita è anche St. Nicholas' Church, una una cattedrale gotica dalle cui torri è possibile osservare tutta la città. Chi ama la vita notturna non può perdersi il distretto di St. Pauli, sede della via a luci rosse di Amburgo, forse il più famoso quartiere hot di tutta la Germania. Non ci sono, però, soltanto night club: per le strade di St. Pauli si trovano anche moltissimi pub e locali dove bere una birra o ascoltare dei concerti di musica live.