È severo col governo ma sereno nel suo incrollabile coraggio da imprenditore Elvio Silvagni, amministratore unico di Silver1 e titolare dal giungo 2015 di Valleverde marchio che quest’anno festeggia 50 anni di successi e di bella tradizione. Silvagni ho fondato un blog molto attivo che si chiama www.sveglia-italia.it sul quale ha pubblicato finora nove appelli dall’inizio della pandemia rappresentando le proprie idee dalla sede dell’azienda a Coriano, tra Rimini e Riccione. "Sono stati sei mesi non adeguati – sostiene Elvio Silvagni – perché è troppo semplice dare ordini con decreti, troppo semplice dire: chiudiamo tutto! E noi imprenditori? E i commercianti? I danni economici delle chiusure per le nostre aziende sono enormi, la politica attuale è deprimente". Per Elvio Silvagni la parola d’ordine è salvaguardare il futuro delle nuove generazioni e dei suoi dipendenti, mettere al sicuro dalla tempesta economica le aziende della moda, contrastare l’idea diffusa, a suo parere, che "in Italia gli imprenditori non valgono niente". Intanto spera che a maggio prossimo il mercato riprenda almeno un po’. La perdita di venduto a fine anno sarà nell’ordine del 3040 per cento e per Valleverde si annuncia un fatturato 2020 di 11 milioni di euro, contro i 17 milioni del 2019. "Ci siamo salvati con le pantofole", racconta scherzando. "Abbiamo venduto e consegnato molto bene la collezione invernale ma – sottolinea – se chiudono i negozi che ne sarà di loro e di noi?".

Elvio Silvagni è consapevole delle difficoltà ma confortato del valore di Valleverde, che ha storia e sinergie importanti e che ha rilanciato dal 2015 con energia insuperabile mettendo nel brand tanto stile e uno staff preparato. La collezione di questo inverno è come sempre di grande sostanza, ottimi pellami, bellissimo comfort. "Siamo contenti per il lavoro – tiene a precisare – e di come sta andando, siamo tra le cinque aziende più importanti nella nostra categoria di prezzo". Circa il 90% del giro d’affari Valleverde è generato in Italia, ma il marchio punta sempre di più sull’internazionalizzazione, con una espansione sia in Europa che nei mercati extra UE. Oggi oltre 1.500 clienti in Italia e 500 nel mondo vendono calzature Valleverde per uomo, donna e bambini.

Eva Desiderio