Foto: Zentropa Entertainments
Foto: Zentropa Entertainments

Dopo avere vinto a mani basse l'Oscar 2021 come migliore film internazionale e avere conquistato recensioni entusiaste, il danese 'Un altro giro' ('Another Round') esce finalmente nei cinema italiani: l'appuntamento è fissato per giovedì 20 maggio e a partire da quel giorno avremo la possibilità di ammirare Mads Mikkelsen in quella che molti hanno definito come la sua migliore interpretazione in carriera.
 

'Un altro giro', tutto sul film

La trama racconta di quattro amici e insegnanti di liceo che sono stanchi di studenti poco motivati e ritengono che la loro vita sia giunta a uno stallo noioso. Una sera si ritrovano a discutere la teoria di un filosofo: sostiene che l'uomo è nato con un tasso di alcol nel sangue troppo basso. Dunque essere leggermente inebriati sarebbe il segreto per aumentare la creatività, ridurre lo stress ed essere complessivamente più felici. Affrontando la sfida come un esperimento scientifico, i quattro decidono di verificare cosa succede se nel corso del giorno si mantengono leggermente brilli: inizialmente il test ha successo, poi però sorgono alcuni problemi.

'Un altro giro' è diretto e co-sceneggiato dal danese Thomas Vinterberg, che in precedenza si era fatto apprezzare grazie a film come 'Festen - Festa in famiglia' e 'Il sospetto' (anche quest'ultimo con Mads Mikkelsen protagonista). Ad affiancarlo in fase di scrittura della sceneggiatura c'è stato Tobias Lindholm, che aveva già collaborato con Vinterberg in 'Sumbarino' e 'Il sospetto'. Per quanto riguarda il cast, i quattro insegnanti protagonisti sono interpretati dal già citato Mads Mikkelsen ('Doctor Strange', 'Hannibal' e il futuro 'Animali fantastici 3'), Thomas Bo Larsen ('Festen', 'Il sospetto'), Magnus Millang ('La comune', 'Kursk') e Lars Ranthe ('Le mele di Adamo', 'Il sospetto').
 


Il trailer

Le recensioni, cosa ne pensa la critica

Il responso della critica internazionale è stato eccellente, tanto che la media voto su Metacritic si attesta sugli 80/100. Sono stati particolarmente apprezzate le interpretazioni del cast principale, e soprattutto quella di Mads Mikkelsen, e la capacità di Thomas Vinterberg di tenersi in perfetto equilibrio fra le note leggere e quelle drammatiche. Coloro che hanno sollevato dubbi l'hanno fatto soprattutto perché poco convinti di come sia stato trattato il problema dell'alcolismo.

Leggi anche:
- 'Un altro giro', Leonardo DiCaprio produce il remake del film premio Oscar
- MTV Movie & TV Awards 2021: i vincitori. Trionfa 'WandaVision'
- Regina King dirige un film di mostri e odio razziale