George A. Romero
George A. Romero

Roma, 3 maggio 2021 - Prima di morire di cancro, il 16 luglio 2017, George A. Romero stava lavorando a 'Twilight Of The Dead', cioè il film che nelle sue intenzioni avrebbe dovuto rappresentare il proprio timbro finale sul genere cinematografico dedicato agli zombi. Dopo il decesso del cineasta, la moglie Suzanne Romero ha lavorato con discrezione insieme allo sceneggiatore e produttore Paolo Zelati per terminare il lavoro lasciato in sospeso. Stando a quanto riportato dal magazine Hollywood Reporter, la collaborazione ha dato i suoi frutti e ora il progetto ha acquistato solidità e prospettive.

L'ultimo film di George A. Romero

George A. Romero (1940-2017) è universalmente considerato un maestro del cinema horror e il padre del sottogenere dedicato all'apocalisse zombie, che mescola le tradizionali componenti di paura con una forte critica alla società occidentale. Il suo 'La notte dei morti viventi' (1968) ha ormai raggiunto lo status di film di culto e ha propiziato la nascita di un'intera saga: sono infatti seguiti 'Zombi' (1978), 'Il giorno degli zombi' (1985), 'La terra dei morti viventi' (2005), 'Le cronache dei morti viventi' (2007) e 'Survival of the Dead - L'isola dei sopravvissuti' (2009).

Secondo le parole di Suzanne Romero, il marito aveva iniziato a scrivere 'Twilight Of The Dead' con l'intenzione di mettere "il timbro finale sul genere cinematografico dedicato agli zombi". La trama è ambientata nel consueto mondo post apocalittico e risponderà alla domanda su dove sono andati i non morti dopo quanto raccontato nel film 'La terra dei morti viventi' - George A. Romero non ha mai considerato 'Le cronache dei morti viventi' e 'Survival of the Dead - L'isola dei sopravvissuti' come parti integranti della trama cominciata con 'La notte dei morti viventi'.

Twilight Of The Dead: a che punto siamo con la lavorazione

Prima di morire George A. Romero aveva terminato di scrivere il trattamento di 'Twilight of the Dead' insieme a Paolo Zelati. Dopo la morte lo stesso Zelati ha chiesto il permesso a Suzanne Romero di potere continuare a scrivere la sceneggiatura: lei ha detto sì e i due hanno chiamato Joe Knetter e Robert L. Lucas perché dessero una mano (entrambi arrivano dal cinema horror). Suzanne ha rivelato di avere dato il suo consenso "a patto di essere presente a ogni passo della lavorazione, in modo da assicurarmi che il film restasse fedele alle intenzioni di George. Avevamo un solido trattamento e le pagine iniziali della sceneggiatura e posso affermare con certezza che George sarebbe stato incredibilmente felice di vedere portare a termine il suo progetto".

Stando all'Hollywood Reporter, la sceneggiatura di 'Twilight of the Dead' è ora compiuta ed è iniziata la ricerca del giusto regista al quale affidare le riprese. Compito tutt'altro che semplice, perché ci vuole qualcuno tanto abile e preparato da tenere alta la bandiera di Romero e nello stesso momento che sia disposto a mettersi in secondo piano. Perché, sempre con le parole della moglie Suzanne: "Se è vero che qualcun altro riceverà il testimone, è altrettanto vero che questo è in tutto e per tutto un film di George".

Leggi anche:
- Army of the Dead, rapina con zombi nel film Netflix di Zack Snyder
- Sweet Tooth, il trailer della serie TV fantasy di Netflix
- Regina Elisabetta: ecco il trucco del suo staff per impedire che sia avvelenata