31 mar 2022

Tutto su cinema, teatro e serie tv La guida è “Hot Corn Magazine“

Da domani in edicola e online con i nostri quotidiani ogni primo venerdì del mese

La copertina del mensile “Hot Corn Magazine“ da domani in edicola
La copertina del mensile “Hot Corn Magazine“ da domani in edicola
La copertina del mensile “Hot Corn Magazine“ da domani in edicola

Dalla collaborazione con Hot Corn, magazine digitale dedicato a cinema, serie tv e teatro, nasce il nuovo appuntamento editoriale del Gruppo Monrif, Hot Corn Magazine, un mensile – da domani in edicola e online, e poi ogni primo venerdì del mese – in grado di raccontare il mondo dello spettacolo a tutti i lettori di QN Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno.

Hot Corn Magazine è una vera e propria guida al mondo del cinema, del teatro e delle serie tv: la programmazione in sala e in streaming, con le principali uscite previste nel mese per chi ama il grande schermo e una guida alle proposte delle principali piattaforme. Ampio spazio ai protagonisti, con interviste agli attori del momento e focus sui miti del cinema, italiani e internazionali; una particolare attenzione anche ai più piccoli, con una sezione dedicata alla presentazione dei migliori film e cartoni animati per bambini, e tutti i consigli per i genitori, per una comoda visione senza rischi dal divano di casa.

Sul primo numero del magazine l’arrivo in streaming di Diabolik, Ezio Greggio racconta in anteprima il suo festival, Maccio Capatonda – fresco vincitore della seconda edizione di Lol: chi ride è fuori – parla di Ritorno al futuro. Non solo, anche le guide complete alle uscite in sala e in streaming del mese di aprile e oltre 100 biglietti gratis per andare al cinema. Il tutto con l’autorevolezza dei brand Monrif e la competenza di Hot Corn.

Hot Corn è un magazine digitale (www.hotcorn.com) di cinema, tv e cultura pop: informazione sullo spettacolo con interviste, video esclusivi, dietro le quinte, storie e approfondimenti per un target di cinefili, addetti ai lavori e lettori casuali, dimostrando che quantità e qualità sul web possono convivere e che in piena era digitale si possono raccontare Humphrey Bogart, la Marvel, Totò e Stranger Things da un nuovo punto di vista.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?