Foto: HBO
Foto: HBO
Morto un trono di spade se ne fa subito un altro: HBO ha deciso di cancellare la realizzazione della serie TV prequel 'Bloodmoon', ma l'ha immediatamente sostituita con 'House of the Dragon', storia della casata dei Targaryen che si svolge trecento anni prima dei fatti narrati in televisione da 'Game of Thrones'. Per capire bene cosa sta succedendo occorre fare un passo indietro nel tempo.

Perché 'Bloodmoon' è stata accantonata?

Mentre si avvicinava l'ultima puntata di 'Game of Thrones', HBO e il romanziere George R. R. Martin si erano messi al lavoro su cinque differenti progetti, tutti serie TV prequel. Dopo attente valutazioni, lo scorso aprile si decise di realizzare 'Bloodmoon', ambientata cinquemila anni prima delle vicende che hanno coinvolto Jon Snow, Daenerys Targaryen, Cersei Lannister e compagnia.

Con Jane Goldman in qualità di produttrice e showrunner e con un cast di pezzi da novanta (ad esempio Naomi Watts), è stato confezionata la puntata pilota di 'Bloodmoon'. Tutto bene, non fosse che il test di visione con un pubblico campione pare sia andato malissimo: apparentemente di fronte all'impossibilità di rimediare in qualche modo, HBO ha deciso di cancellare questa serie TV e di spostare il denaro della produzione su uno degli altri quattro progetti originali, appunto 'House of the Dragon'.

'House of the Dragon', il prequel di 'Game of Thrones'

L'idea per la nuova serie TV venne messa su carta da Bryan Cogman, produttore e scrittore veterano del 'Trono di Spade'. A partire dal suo spunto narrativo, George R. R. Martin ha sviluppato 'House of the Dragon' insieme a Ryan Condal (autore di film come 'Rampage' e di serie TV come 'Colony').

Tra gli altri nomi coinvolti spicca quello del regista Miguel Sapochnik, che si è fatto notare dietro la cinepresa di serie TV come 'Altered Carbon', 'Dr. House' e soprattutto 'Game of Thrones', grazie alla quale ha vinto un Emmy per la regia dell'episodio 'La battaglia dei bastardi'. A Sapochnik è stato affidato il ruolo di showrunner, al fianco di Condal.

Niente puntata pilota, subito 10 episodi

L'aspetto interessante di questo cambio di prequel è che 'House of the Dragon' salta la fase di realizzazione di un pilot da sottoporre a un campione di telespettatori: HBO ha direttamente ordinato la realizzazione di dieci episodi.

Mancano indicazioni precise sulla messa in onda e sulla trama, sappiamo solo che lo show racconterà i primi giorni della casata Targaryen e i conflitti fra i vari membri della famiglia. Ovviamente ci saranno i draghi.

Leggi anche:
- Jack Ryan, stagione 2. La trama e il trailer
- BoJack Horseman, l'ultima stagione di una serie imperdibile
- Daybreak, la serie TV comica di Netflix sull'apocalisse atomica