Uno screenshot del trailer – Foto: Netflix
Uno screenshot del trailer – Foto: Netflix
Se proprio vuoi rapinare uno dei cartelli della droga più spietati al mondo, allora è meglio che tu sia addestrato ad affrontare l'impossibile: apparentemente, i protagonisti di 'Triple Frontier' hanno le carte in regola per l'impresa, ma, come dimostra il trailer ufficiale del film di Netflix (online a marzo 2019), ci sono sfide capaci di mettere a dura prova chiunque. Il cast è quello delle grandi occasioni: ci sono infatti Ben Affleck, Oscar Isaac, Charlie Hunnam, Garrett Hedlund e Pedro Pascal.

TRILE FRONTIER, IL FILM: COME RAPINARE I NARCOS

La storia è quella di cinque amici, ex membri delle forze speciali statunitensi, che decidono di mettere le loro enormi abilità non al servizio della patria, bensì del loro interesse personale: l'obiettivo è assicurare a se stessi e alle loro famiglie un futuro economicamente roseo, quello che il loro onorato servizio non garantisce. E i 75 milioni di dollari in contanti che il capo di un cartello tiene a casa propria sembrano esattamente ciò che fa al caso loro.

TRIPLE FRONTIER, CHI C'È DIETRO IL FILM
Il regista e sceneggiatore di 'Triple Frontier' si chiama J. C. Chandor ed è al suo quarto lungometraggio, dopo il thriller drammatico 'Margin Call' (2011, con Zachary Quinto), l'avventura drammatica 'All Is Lost – Tutto è perduto' (2013, con Robert Redford) e il crime/thriller '1981: indagine a New York' (2014, con Oscar Isaac).

Si tratta di un curriculum di tutto rispetto, perché ognuno dei suoi film precedenti ha saputo convincere il pubblico e la critica, oltre a procuragli una nomination agli Oscar 2012 per la migliore sceneggiatura originale, grazie a 'Margin Call'.

IL TRAILER SOTTOTITOLATO IN ITALIANO


UN PROGETTO LUNGAMENTE COLTIVATO
La prima volta che Hollywood sente parlare di 'Triple Frontier' è nel 2010, quando la regista Kathryn Bigelow chiede a Tom Hanks e Johnny Depp di interpretare i ruoli protagonisti. In quel momento la sceneggiatura del film è firmata da Mark Boal, storico collaboratore della Bigelow, per la quale ha scritto 'The Hurt Locker', 'Zero Dark Thirty' e 'Detroit'.

Poi il progetto si impantana e negli anni successivi si fanno i nomi di nuovi potenziali attori, da Will Smith a Channing Tatum, da Tom Hardy a Mahershala Ali e Mark Wahlberg. Alla fine, grazie anche all'intervento di Netflix, J. C. Chandor mette mano alla sceneggiatura, si assicura la regia e scrittura il cast definitivo.

Leggi anche:
- Dogs of Berlin, la serie TV crime di Netflix
- L'angelo del male, il film: e se Superman fosse cattivo?
- Avengers: Endgame, finalmente online il primo trailer