Mete europee per il trekking invernale
Mete europee per il trekking invernale
Se la stagione invernale, a causa delle condizioni meteo non troppo favorevoli, non è sicuramente la preferita per chi fa trekking in Italia, la voglia di escursionismo può essere placata spostandosi in posti più caldi. Ecco 3 itinerari per il trekking invernale in Europa. Da fare anche a tratti, in un weekend o in una settimana.

Serra de Tramuntana, Maiorca, Spagna
Forse non tutti sanno che una delle isole più belle del Mediterraneo è anche una delle mete perfette per il trekking in inverno. Il clima sempre mite di Maiorca rende i percorsi della Serra de Tramuntana, la catena montuosa che occupa una buona parte del territorio, percorribili anche nella stagione più fredda.
Si tratta di itinerari che si sviluppano lungo le sei vette oltre i mille metri presenti sull’isola, con cavità calcaree scavate nella roccia, canaloni, vallate e strade sterrate segnalate con difficoltà diverse nelle zone di Valldemossa, Deia, Soller e Pollença. Lungo gli itinerari è possibile trovare rifugi e dormitori attrezzati, con ottimo cibo e bevande calde.

Cammino dei Pescatori, Portogallo
Questo percorso di trekking nel centro-sud del Portogallo è una delle icone per chi ama camminare. Si tratta di un itinerario di circa 70 km – da fare in 4-5 tappe - che parte da Porto Covo, nella regione dell’Alentejo, e termina a Odeceixe, nella regione dell’Algarve. Un percorso così chiamato in onore dei pescatori che molti anni fa lo percorrono alla ricerca di luoghi pescosi e in cui l’Oceano non fosse troppo impetuoso.
L’itinerario si snoda lungo le coste portoghesi che guardano l’Atlantico e ha un altissimo valore paesaggistico, con le dune di sabbia che si alternano a scogliere a picco sul mare e boschi di pini e acacie. Tutto il Cammino dei Pescatori è ottimamente segnalato e, vista la quasi totale mancanza di pendenza, è adatto anche ad escursionisti poco esperti ma con una buona preparazione atletica.

Isola di Amorgos – Cicladi, Grecia
L’isola greca di Amorgos, nell’arcipelago delle Cicladi, poco frequentata in generale,è un piccolo paradiso per gli amanti del trekking invernale. Lontano dalle rotte turistiche e con percorsi ottimamente segnalati e adatti anche ad escursionisti poco esperti, l’isola propone moltissimi spunti per gli amanti delle escursioni.
Si passa da mulattiere con vista sul mare a sentieri che si inoltrano nel cuore di Amorgos con saliscendi dolci e una natura quasi incontaminata. Il percorso principale parte dalla località di Arkesini, nella zona sul di Amargos e arriva a Aegiali a nord. Si percorre in 4 diverse tappe con la possibilità di fermarsi a riposare e dormire nei rifugi e nei B&B presenti lungo l’itinerario.