Dei 241 prodotti che le emittenti di tutto il mondo hanno presentato alla 73ª edizione del Prix Italia (che si terrà a Milano dal 14 al 18 giugno, tema: "Ripartire dalla cultura e dall’intrattenimento. Il ruolo dei media per un nuovo Rinascimento") valutati da 7 giurie internazionali, si è arrivati alla short list dei preselezionati. I due temi più raccontati: il post Covid-19, con la voglia e la necessità di ripartire, e la svolta ecologica, una nuova consapevolezza sull’importanza dell’ambiente. Per ciascuna delle nove categorie Radio, Tv e Web, sono stati selezionati i 7 prodotti migliori, tra i quali le giurie sceglieranno i vincitori.

La Rai, unico broadcaster italiano presente nelle selezioni, si afferma con due programmi: la webserie Mental su un gruppo di ragazzi con problemi psichiatrici, prodotta da Rai Fiction, nella categoria "Web Fiction"; e l’allestimento della Traviata di Martone prodotto da Rai Cultura con il Teatro dell’Opera di Roma, nella categoria "Tv Performing Arts".