15 mag 2022

Tognazzi Da cent’anni un gigante col turbo

Ugo Tognazzi nasceva il 23 marzo di cent’anni fa È stato un gigante del cinema e un esponente di quell’italianità così meravigliosamente imperfetta da essere diventata icona senza tempo. Qui sotto, il QR Code che dà accesso alla visione gratuita su Chili del film ’Venga a prendere il caffè da noi’ di Alberto Lattuada (un frame qui a lato)
Ugo Tognazzi nasceva il 23 marzo di cent’anni fa È stato un gigante del cinema e un esponente di quell’italianità così meravigliosamente imperfetta da essere diventata icona senza tempo. Qui sotto, il QR Code che dà accesso alla visione gratuita su Chili del film ’Venga a prendere il caffè da noi’ di Alberto Lattuada (un frame qui a lato)
Ugo Tognazzi nasceva il 23 marzo di cent’anni fa È stato un gigante del cinema e un esponente di quell’italianità così meravigliosamente imperfetta da essere diventata icona senza tempo. Qui sotto, il QR Code che dà accesso alla visione gratuita su Chili del film ’Venga a prendere il caffè da noi’ di Alberto Lattuada (un frame qui a lato)

di Andrea Morandi

C’è un tempo preciso in cui le assenze si sentono più che in ogni altro istante: nei momenti difficili, quelli in cui le cose vanno male e sembrano destinate ad andare peggio. In quegli istanti l’assenza non riesce a mentire. Mai. Così emerge la grandezza di chi non c’è più. Chissà allora come Ugo Tognazzi avrebbe vissuto questo passaggio temporale, chissà come avrebbe commentato o raccontato questa fase del mondo.

Lui, da sempre distante dal politically correct o dalle frasi di circostanza. Lui, pronto a metterci sempre la faccia, in fuga dai luoghi comuni e pronto a dissacrare qualsiasi cosa. Anche per questo, nel centenario della nascita, la voglia è proprio quella di cercare qualcosa che ci restituisca un pezzo di Tognazzi, qualcosa di non troppo visto o abusato. Per questo oggi vogliamo raccontarvi come vedere su CHILI in streaming gratis alcuni capolavori assoluti del grande Ugo. Da dove partiamo? Da un film non tra i più celebrati, Venga a prendere il caffè… da noi di Alberto Lattuada (che potete vedere gratis inquadrando il QR qui sotto).

Girato nel 1970 e tratto da La spartizione, romanzo che Piero Chiara aveva scritto sei anni prima, il film è interamente ambientato a Luino, sul Lago Maggiore, e racconta le vicende sentimentali di tal Emerenziano Paronzini (Tognazzi, ovviamente). Impiegato presso il Ministero delle finanze, si fidanza con Fortunata Tettamanzi (Angela Bucci), una delle tre sorelle ereditiere del malloppo lasciato dal ricco padre Mansueto. Tornato dal viaggio di nozze, inizierà però anche a frequentare le altre due cognate.

Colonna sonora di Fred Bongusto, apparizione dello stesso Piero Chiara nel ruolo di Pozzi e, non bastasse, Milena Vukotic cinque anni prima che arrivasse la signora Pina in Fantozzi. Imperdibile. Altro titolo da ripescare gratis è senza dubbio Il magnifico cornuto di Antonio Pietrangeli (regista ancora oggi molto sottovalutato). Questa volta siamo a Brescia, dove Andrea Artusi (Tognazzi), proprietario di un avviato cappellificio, è felicemente sposato con la giovane Maria Grazia (Claudia Cardinale, che aveva appena girato Il Gattopardo). Tutto sembra filare liscio quando inizia però a insinuarsi in lui il dubbio che lei lo tradisca.

Adattato da Ettore Scola da una pièce del drammaturgo belga Fernand Crommelynck, un film incredibilmente attuale sulle ossessioni della società moderna e dell’uomo contemporaneo. Non vi basta? Allora, sempre su CHILI, ecco Il Maestro e Margherita, girato nel 1972 e tratto da Bulgakov con Tognazzi diretto da un altro non allineato come il serbo Aleksandar Petrović e colonna sonora di Ennio Morricone. Se invece cercate anche il Tognazzi comico, allora Intrigo a Taormina è quello che fa per voi: solo il dialogo con Walter Chiari sul Giro d’Italia vale la visione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?