Il doodle che Google dedica a Tin Tan
Il doodle che Google dedica a Tin Tan

Roma, 19 settembre 2019 - Google dedica oggi un doodle in bianco e nero al cantante, attore e comico messicano Tin Tan, al secolo Germán Genaro Cipriano Gómez Valdés de Castillo, nell'anniversario - il 104esimo - della nascita.
All'inizio quel soprannome, che ricorda il suono delle campane (da noi diremmo din-don) non piaceva all'attore, ma piacque tanto al pubblico che venne poi utilizzato per tutta la sua carriera.
Tin Tan ha vestito l’abito pachuco (termine messicano-americano di difficile definizione) e ha usato il gergo pachuco in molti dei film. Tra le pellicole che lo resero famoso c'è commedia del 1948 "Calabacitas tiernas", definito come uno dei migliori del cinema messicano.

Una buffa espressione di Tin Tan

Tin Tan ha iniziato la sua carriera nei locali notturni di Ciudad Juarez, appena a sud del Rio Grande. Nato a Città del Messico il 19 settembre 1915, ha dato vita a personaggi noti per la loro spavalderia streetwise e "tute zoot". Spesso accompagnato da Marcelo Chávez alla chitarra, Tin Tan si è fatto spesso vedere accanto all'attrice Famie Kaufman, nota anche come Vitola. La leggenda vuole che abbia baciato più donne di spicco di qualsiasi attore della storia.
Le sue interpretazioni hanno contribuito a rendere popolare il dialetto noto come caló, un misto di spagnolo e inglese parlato lungo il confine. Oltre ad apparire in più di 100 film, Tin Tan ha anche registrato 11 dischi e doppiato due amati personaggi Disney come Baloo ne "Il libro della giungla" e Romeo negli "Aristogatti".