11 gen 2022

Michael Bay, Gareth Evans e Patrick Hughes per il reboot di 'The Raid'

Tre dei maggiori esperti di film d'azione lavorano per conto di Netflix a una nuova versione di un capolavoro del genere action

Da sinistra a destra: Michael Bay, Gareth Evans e Patrick Hughes
Da sinistra a destra: Michael Bay, Gareth Evans e Patrick Hughes

Il film indonesiano 'The Raid' (2011), scritto e diretto da Gareth Evans, è un titolo forse noto solamente agli amanti del genere action, ma di fatto ha influenzato moltissimo cinema venuto dopo, anche statunitense, e da anni Hollywood sta cercando di rifarlo per il mercato interno e internazionale. Dopo numerosi tentativi infruttuosi, ora pare essere la volta buona, grazie al coinvolgimento dello stesso Evans, di Michael Bay e di Patrick Hughes. Se tutto andrà bene, il reboot uscirà in streaming su Netflix.

The Raid, il capolavoro del genere action

Gallese classe 1980, Gareth Evans è il regista e sceneggiatore che ha imposto l'arte marziale indonesiana del Pencak Silat nel mondo del cinema. La scopre per caso, grazie a un documentario commissionatogli, e sempre per caso conosce un fattorino di una compagnia telefonica di nome Iko Uwais, esperto di Pencak Silat. Lo scrittura per comparire nei film 'Merantau' (2009), 'The Raid' (2011) e 'The Raid 2' (2014), trasformandolo in una star del genere action e diventandone a sua volta l'alfiere.

E veniamo a 'The Raid': racconta di un gruppo di agenti di polizia che compie un'incursione all'interno di un palazzo controllato da un signore del crimine: lo scopo è risalire piano per piano fino a raggiungerlo e arrestarlo. Fra colpi di scena e rivelazioni, la trama lascia molto spazio alle violente scene d'azione, girate con straordinaria inventiva e perizia e coreografate in maniera stupefacente da artisti marziali di primissimo livello (oltre a Iko Uwais segnaliamo Yayan Ruhian e Donny Alamsyah). Da qui lo status di film di culto e l'influenza che ha esercitato.

Il reboot con Michael Bay, Gareth Evans e Patrick Hughes

Il reboot sarà prodotto dallo stesso Gareth Evans insieme a Michael Bay e quest'ultimo è il nome di peso, quello che promette di dare sostanza al progetto grazie allo star power maturato con la saga dei 'Transformers'. Sceneggiatura e regia saranno invece di Patrick Hughes, che ha scritto e diretto il thriller/western 'Red Hill' e che ha diretto 'I mercenari 3' e i due 'Come ti ammazzo il bodyguard'.

Secondo quanto raccontato dal magazine Deadline, la sceneggiatura di Hughes è ambientata a Philadelphia, in un'area metropolitana dominata da un cartello della droga dove una task force della DEA passa da informatore a informatore per mettere le mani su un boss particolarmente abile a sfuggire alle forze dell'ordine. A giudicare da questa veloce sinossi, fucili e pistole potrebbero prendere il posto delle arti marziali, nelle scene d'azione, o quanto meno ridurne grandemente il ruolo.

Per quanto riguarda Netflix, il colosso dello streaming ha già ospitato l'ultimo film di Gareth Evans, cioè 'Apostolo', e pubblicherà anche il suo prossimo, che si intitola 'Havoc' e uscirà nel corso del 2022. Forte di queste premesse, Netflix ha fatto proprio il reboot di 'The Raid'.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?