Foto: Dramatic Forces/Storykey/Netflix
Foto: Dramatic Forces/Storykey/Netflix

Per certi versi il film 'The Prom', in streaming su Netflix da venerdì 11 dicembre, si presenta da solo: è un musical diretto da Ryan Murphy ('Glee', 'Pose', 'Hollywood') e con un cast di star capitanato da Meryl Streep, Nicole Kidman, James Corden e Kerry Washington. Siamo insomma di fronte a un genere cinematografico, quello con canti e balli, e un'infilata di nomi che bastano e avanzano per fare venire l'acquolina in bocca ai fan di questo tipo di prodotto. Eppure la critica ha sollevato più di un sopracciglio, pur senza esibirsi in stroncature senza appello. Cos'è successo?


The Prom, tutto sul film

Prima di entrare nello specifico delle recensioni, occorre fare alcune premesse. Intanto, 'The Prom' è l'adattamento dell'omonimo musical di Broadway. Racconta la storia di Emma, una ragazza di una cittadina dell'Indiana che vorrebbe partecipare al ballo scolastico accompagnata dalla sua fidanzata. Nonostante il sostegno del preside della scuola, però, l'associazione dei genitori e degli insegnanti si oppone. Alcune star di Broadway, protagoniste di uno spettacolo flop e con le carriere a terra, decidono di sostenere pubblicamente Emma per rilanciare la loro immagine pubblica. Si recano dunque in Indiana, ma presto il loro egocentrismo mostra la corda, fa più male che bene e insomma giunge il momento di guardarsi allo specchio e di iniziare a prodigarsi in maniera disinteressata.

La versione cinematografica di 'The Prom' è diretta e prodotta da Ryan Murphy, cioè colui che da qualche anno a questa parte è considerato il re Mida della televisione statunitense: in qualità di regista, sceneggiatore e anche produttore ha infatti propiziato il successo di serie TV come 'Glee', 'American Horror Story', 'American Crime Story', 'Pose', 'Feud', 'Ratched', 'The Politician' e 'Hollywood' (le ultime tre realizzate per conto di Netflix). Si spiega anche in questo modo la facilità con la quale ha radunato il cast stellare di 'The Prom', che, oltre ai già citati Meryl Streep, Nicole Kidman, James Corden e Kerry Washington, vanta anche Jo Ellen Pellman, Keegan-Michael Key, Ariana DeBose e Andrew Rannells.

Il trailer doppiato in italiano



Le recensioni e come guardare il film

Leggendo le recensioni scritte dalla critica, emerge quella che forse è l'indicazione più utile, per coloro che devono decidere se guardare o meno 'The Prom': sembra infatti essere fondamentale abbandonarsi al gioco di colori e canzoni, accogliendo la leggerezza divertita del film. Altrimenti rischiano di venire a galla difetti che, pur presenti, passano in secondo piano nel caso di una visione spensierata: la trama prevedibile, una messa in scena che sfiora il pacchiano e un certo senso di superiorità morale esibito da Ryan Murphy.
Ultime indicazioni, prima della visione: 'The Prom' dura due ore e dodici minuti, è meglio vederlo in lingua originale (eventualmente con i sottotitoli in italiano) e Netflix lo inserisce nel proprio catalogo di contenuti in streaming l'11 dicembre.

Leggi anche:
- George Lucas e la decisione di vendere a Disney: "Fu molto doloroso"
- Il caos dopo di te, la nuova miniserie spagnola di Netflix
- I'm Your Woman, il film crime di Amazon Prime Video