Foto: Scott Free Productions/Pearl Street Films/TSG Entertainment/20th Century Studios
Foto: Scott Free Productions/Pearl Street Films/TSG Entertainment/20th Century Studios

Il regista Ridley Scott ha iniziato la carriera cinematografica facendo combattere due tenenti francesi d'inizio XIX secolo ('I duellanti', 1977) e il suo film più recente, intitolato 'The Last Duel', mette ancora in scena un confronto all'arma bianca, però ambientato in epoca medievale e ispirato a una storia vera. A interpretarlo ci sono Matt Damon, Adam Driver, Jodie Comer e Ben Affleck, e la critica internazionale l'ha accolto bene, pur senza spendere parole d'entusiasmo. Esce nelle sale cinematografiche italiane giovedì 14 ottobre ed è quindi giunto il momento di fare il punto su ciò che ci attende.

The Last Duel, tutto sul film

La trama è ispirata al saggio storico 'The Last Duel: A True Story Of Trial By Combat In Medieval France', scritto da Eric Jager. Vi si narra di quello che è considerato l'ultimo duello ordalico combattuto in Francia, cioè l'ultima volta che una disputa fra cavalieri fu decisa armi in pugno, dando per acquisito che la morte sarebbe toccata per giudizio divino alla persona in torto. I contendenti furono Jean de Carrouges (interpretato da Matt Damon) e Jacques Le Gris (Adam Driver). L'oggetto della contesa furono le affermazioni della moglie del primo (Jodie Comer), che sostenne di essere stata stuprata da Le Gris. Un'accusa che lui negò, considerandola infamante e costringendo un questo modo re Carlo VI a ordinare il duello: se Jean de Carrouges avesse perso, allora sua moglie Margurite sarebbe stata bruciata vita come punizione per avere giurato il falso. Il duello attirò enorme attenzione e fu osservato da centinaia di persone: avvenne il 29 dicembre 1386, con un esito che non sveliamo per evitare spoiler sul film.

La sceneggiatura di 'The Last Duel' è stata scritta da Nicole Holofcener, candidata all'Oscar per il film 'Copia originale' (2018), insieme a Matt Damon e Ben Affleck, che hanno vinto l'Oscar per la migliore sceneggiatura originale grazie al film 'Will Hunting - Genio ribelle' (1997). Alla regia il veterano Ridley Scott, 83enne che, oltre al già citato 'I duellanti', ha anche firmato titoli del calibro di 'Alien', 'Blade Runner', 'Il gladiatore', 'Thelma e Louise' e 'Sopravvissuto - The Martian'.
 


Il trailer

 

 

Le recensioni, cosa ne pensa la critica

'The Last Duel' è stato presentato in anteprima mondiale durante il Festival di Venezia 2021 e dunque conosciamo il responso della critica che era presente. In linea di massima è stata apprezzata una messa in scena sontuosa e il fatto che la vicenda dell'ultimo duello ordalico francese sia servita per stigmatizzare un sistema intrinsecamente misogino (tema che risuona anche oggi, pur con le dovute differenze). Il film non ha pienamente convinto a causa di una certa farraginosità e di un racconto non sempre ispirato.