Le terme di Leukerbad, nel Vallese svizzero
Le terme di Leukerbad, nel Vallese svizzero

Il più grande centro termale delle Alpi si trova a Leukerbad, nel canton Vallese in Svizzera. Una località a 1400 metri di altitudine, un villaggio termale circondato da prati, boschi e montagne splendide che ricordano le Dolomiti. Con un’acqua caldissima che sgorga a 51° ricca di minerali benefici per ogni tipo di dolori reumatici. Così, grazie a questo ‘segreto’ Leukerbad è diventato una delle cittadine termali più belle d’Europa, meta di vacanze a tema benessere ma anche adatta a passeggiate nella valle e escursioni sugli altipiani delle vette circostanti, a 2500 metri.
Una destinazione amata da scrittori come Mark Twain e Goethe, vicina all’Italia (circa 3 ore da Milano) e adatta a un weekend di relax sia in estate che in inverno (si scia partendo da impianti che partono direttamente dal centro).



Terme di Leukerbad, acqua termale a 51 gradi e montagne intorno

L’acqua termale è l’oro di Leukerbad ed è speciale, qui la considerano ‘mistica’: sgorga da diverse fonti nei dintorni della città e si inabissa per percorrere canali sotterranei per ben 40 anni, arricchendosi di minerali dalle proprietà benefiche, per poi riemergere a ben 51° e dare vita agli stabilimenti termali della cittadina.
Fra questi, ci sono quelli privati collegati alle strutture alberghiere, ma soprattutto c’è quello pubblico, le Leukerbad Therme. Dopo una sciata invernale o una passeggiata estiva attorno al bellissimo lago del passo Gemmi (dopo la funivia che porta ai 2400 metri ci vogliono 2 ore a piedi fra saliscendi facili per tutti), ci si rilassa nelle piscine con vista sull’anfiteatro dolomitico formato dalla parete della Gemmi.


Sport, escursioni e cure naturali

Le 65 sorgenti termali producono ogni giorno 3,9 milioni di litri d’acqua bollente che viene usata anche per riscaldare le strutture pubbliche.
Le 10 vasche delle Leukerbad Therme sono a diversa temperatura e dimensione, con zone di idromassaggio e docce termali, massaggi, aree benessere e cure naturali. Da provare la grotta in cui l’acqua esce a temperatura massima (poco meno di 51°), per poi immergersi nella pozza di acqua gelata, per un effetto rigenerante e inebriante.
Si può anche nuotare in grandi piscine o divertirsi con bambini sugli scivoli che terminano nell’acqua sorprendentemente calda.
Da non perdere la passeggiata a lungo il sentiero delle sorgenti, con passaggi mozzafiato fra le gole scavate dal fiume Dala.


Come arrivare a Leukerbad

Il mezzo migliore è l’auto. Da Milano si segue la E62 lungo il Lago Maggiore e Domodossola, entrando in Svizzera e proseguendo per Briga, poi la Statale n.9 per Leuk e infine la salita di 20 minuti che porta a Leukerbad. Dalla stazione Centrale parte il treno che segue più o meno la stessa strada: si cambia a brig o a Visp con un locale per Leuk e da lì ci sono autobus ogni 30 minuti che salgono alla località termale.
Da Torino meglio dirigersi ad Aosta e poi salire per il Passo Gran San Bernardo e poi proseguire per Martigny e Sion.