Roma, 18 luglio 2018 – Tradimenti e problemi sotto le lenzuola sono il lietmotiv della seconda puntata di Temptation Island 2018. Il docu-reality di Canale 5 si fa piccante e vince ancora la sfida degli ascolti. A seguire le appassionanti vicende delle sei coppie, abilmente raccontate da uno splendido Filippo Bisciglia, sono stati quasi quattro milioni di telespettatori: ben 3.885.000, pari al 21,46% di share, con picchi di oltre 4.300.000 e il 35,8% di share (leadership incontrastata anche sui social).

La quinta edizione del reality si caratterizza per i tradimenti consumati prima della partenza e la vacanza all-inclusive nel favoloso resort di Santa Margherita di Pula diventa una sorta di clinica per terapia di coppia. I primi a ‘guarire’ sono Valentina e Oronzo, con quest’ultimo che in dieci anni di fidanzamento si è dato un gran da fare collezionando adulteri come fossero figurine Panini per poi tornare con la coda tra le gambe e in ginocchio dalla sua compagna. E anche a Temptation Island ha fatto così. Alla fine Valentina ha ceduto, sperando (illudendosi?) che Oronzo sia veramente cambiato in meno di una settimana. 

Anche nel rapporto tra Lara e Michael ci sono di mezzo “alcuni errori”, come li definisce lui, ed è per questo che i due non fanno l’amore da novembre. Ma Michael si è comunque tolto le voglie cadendo tra le braccia di un’altra e, secondo quando racconta nel corso della puntata, non sarebbe la prima volta. Michael ‘il conquistatore’ narra i suoi errori con dovizia di particolari alla single Rita a cui strizza l’occhio. Intanto, Lara con i suoi commenti memorabili diventa regina indiscussa dei social: si va dal “piccolo bimbo al parco giochi” a “lo sotterro” passando per “lo smonto come una mobile dell’Ikea”.

Altro bimbo al parco giochi (così come lo definisce la fidanzata Martina) è Gianpaolo, il 24enne che “guarda tette e culi di tutte”. La ragazza forse non è più convinta di avere il toy (baby) boy e così prova ad accalappiarsi Andrew, l’imprenditore del vino più desiderato del web. Ma, su Twitter, le sue quotazioni sono calate dopo la frase: “Una donna per me deve essere donna in società, madre dei miei figli e puttana a letto”. E, infatti, anche il baby Gianpaolo, dopo aver visto il video della sua donna a cena con Andrew, tranquillamente ammette: “Non mi fa paura”. 

Tra Raffaela e Andrea, invece, è arrivato il terzo incomodo: Teresa. La bella single ha fatto breccia nel cuore di Andrea che ha già detto di volerla accanto a sé fino al termine del programma. Resta ora da capire se Raffaela riuscirà ad arrivare al traguardo dei 21 giorni o mollerà prima. Perché, come dice lei, “queste cose non le posso vedere” riferendosi ad Andrea – personal trainer di professione – che allena la tentatrice. Giada e Francesco sono più complicati del cubo di Rubik: a lei non interessano i problemi del partner che è geloso alla follia di lei. Per cosa? Impossibile saperlo (al momento). 

A Temptation Island, nella scala di gravità del tradimento, c’è spalmare la crema sulla schiena. Ne è la riprova la disperazione (accompagnata da litri e litri di lacrime) di Ida dopo aver visto il suo Riccardo mettere l’abbronzante alla mora Stefanì. Prima regola del ‘Fight Club’: mai spalmare la crema. Un tipo di infedeltà che non si perdona, così dice Ida che corre dall’amico del cuore, Davide. Quest’ultimo sta gettando quintali di fango su Riccardo ma Ida pende dalle sue labbra come una bambina davanti alle caramelle. E Riccardo non ci sta. Ecco allora che fa saltare in aria mezzo resort e, prima che qualcuno gli chieda il conto dei danni, pensa bene di fare la valigia e partire. Ma per abbandonare il programma occorre passare dal falò conclusivo. Faranno pace anche loro come Oronzo e Valentina? Il web mormora di no, ma per avere la risposta definitiva occorre aspettare la terza puntata in onda lunedì 23 luglio.