Fra le tratte aeree più problematiche, molte coinvolgono l'Italia
Fra le tratte aeree più problematiche, molte coinvolgono l'Italia
Che un volo parta in ritardo può capitare, e nemmeno troppo di rado, ma ci sono alcune tratte particolarmente "sfortunate" sulle quali è la puntualità a fare eccezione. AirHelp, una società che si occupa di ottenere rimborsi per conto dei passeggeri, ha condotto uno studio per individuare i cinquanta voli che hanno subito più spesso cancellazioni o ritardi oltre i 15 minuti nel periodo da gennaio a ottobre di quest'anno. I risultati sono stati calcolati incrociando informazioni raccolte da varie fonti: agenzie governative, banche dati degli aeroporti, servizi di tracking dei voli, eccetera.

MALE I VOLI IN INGHILTERRA E IN ITALIA
Le prime due tratte più tartassate da disagi inquadrano subito i paesi che causano maggiori grattacapi ai viaggiatori. La maglia nera va alla rotta in partenza dall'isola di Mykonos, direzione Londra-Gatwick: oltre tre voli su quattro (il 75,21%) hanno registrato inconvenienti. La seconda in classifica, staccata di un capello, è la tratta da Lisbona a Roma-Ciampino, con il 74,26% dei voli in tilt. Gli aeroporti inglesi sono quelli che segnano il record negativo, coinvolti in 25 rotte problematiche su 50; nel periodo preso in esame, sono stati cancellati o hanno subito un ritardo ben 186mila voli in partenza dal Regno Unito.

Grossi disagi anche per i viaggiatori in transito dagli scali italiani, con 24 rotte presenti nella lista. Terza la Germania, a quota 18.

LA TOP 10 DEI VOLI IN RITARDO
1. Da Mykonos a Londra-Gatwick - 75,21%
2. Da Lisbona a Roma-Ciampino - 74,26%
3. Da Lisbona a Charleroi-Bruxelles - 73,99%
4. Da Londra-Gatwick a Bucarest-Henri Coanda – 71,60%
5. Da Francoforte su Meno a Pristina International – 70,04%
6. Da Marco Polo di Venezia a Londra-Luton – 68.27%
7. Da Eindhoven a Dublino – 67,65%
8. Da Eindhoven a Roma-Ciampino – 67,28%
9. Da Cracovia-Giovanni Paolo II a Dublino – 66,76%
10. Da Roma-Fiumicino a Colonia/Bonn – 66,50%


Leggi anche:
- Gli aeroporti internazionali migliori del mondo (nessuno è italiano)
- Le cinque superfici più sporche degli aerei: ecco la più pericolosa
- Nel 2040 prenderanno l'aereo 21 miliardi di passeggeri