Foto: Markpittimages/iStock
Foto: Markpittimages/iStock
Selvaggia e rigogliosa, battuta dal vento e baciata dalla bellezza: è la natura che colpisce il cuore dei visitatori che giungono sull'isola di Skye, in Scozia, la più vasta dell'arcipelago delle Ebridi interne. Tra i numerosi itinerari turistici, non può mancare la passeggiata che conduce alle Fairy Pools, le piscine delle fate: un percorso poco impegnativo che regala panorami mozzafiato e anche – per coloro che non temono le immersioni in acque fredde – un bagno come ce ne sono pochi.

LE PISCINE DELLE FATE

Le Fairy Pools sono una serie di pozze d'acqua cristallina che si formano tra le cascate del fiume Brittle, nella valle omonima che corre ai piedi dei monti Cuillin. Le rocce scure che formano il letto del fiume contribuiscono a far risaltare la limpidezza delle pozze e incoraggiano un tuffo: prima però è meglio testare la temperatura a piedi nudi, perché l'acqua è decisamente fredda. In ogni caso, una volta parcheggiata l'automobile, il percorso che porta alle piscine delle fate è lungo otto chilometri fra andata e ritorno e passando accanto a tutte le pozze (la più vicina è a 2,4 chilometri): non è possibile fermarsi in zona, ma considerato che per andare e tornare ci vogliono circa tre ore resta tutto il tempo per prendersela comoda, scattare fotografie, mangiare un pranzo al sacco e azzardare un tuffo.

E DOPO LE FATE, IL TALISKER
Va da sé che se uno mette piede su Skye ha un po' il dovere morale di fare una visita presso la più celebre distilleria dell'isola, cioè quella che produce il famosissimo Talisker. Si tratta di un single malt con uno spiccato aroma marino e affumicato e che riserva assaggi notevoli già nella sua versione economicamente più accessibile. Ovviamente, il consiglio è di approfittare della visita per degustare qualcosa di più ricercato. Per chi può permetterselo, segnaliamo che presso la distilleria, e da nessun'altra parte, è possibile acquistare un Talisker speciale, invecchiato 35 anni: costa seicento euro a bottiglia, ma chi l'ha provato non si è pentito dell'investimento.

Leggi anche:
- La splendida escursione a Cattaro, città patrimonio Unesco
- Madera, una passeggiata tra montagne e foreste
- Churchill, in Canada: dove ammirare orsi polari e beluga