Vincenzo Agnetti
Vincenzo Agnetti
La Fondazione Brodbeck, per continuare il format espositivo Unfinished Culture, ideato da Giovanni Iovane iniziato con le due mostre personali dedicate a Federico Baronello Indigenation e a Mauro Cappotto Makes, Remakes and Unmakes, nel 2016, ci presenta, domenica 12 marzo 2017, una mostra dedicata al grande artista Vincenzo Agnetti (Milano 1926 – 1981): Photo-Graffie Dopo le grandi manovre 1979 – 1981 a cura di Giovanni Iovane in collaborazione con L’Archivio Agnetti.
Vincenzo Agnetti è stato un artista eccentrico, famoso per le sue sperimentazioni concettuali negli anni Sessanta. La mostra, allestita negli spazi espositivi della Fondazione Brodbeck di Catania, vuole riprendere la pratica dell'uso della fotografia come mezzo di comunicazione e come processo concettuale. Agnetti propone la serie delle Photo-Graffie dal 1979 al 1981, pellicole fotografiche esposte alla luce, trattate e graffiate al fine di “recuperare” il disegno e l'elemento pittorico e figurativo dell'immagine. Un procedimento alterato, che è alla base di molti suoi lavori.
In mostra sono presenti 20 opere su carta realizzate con l'uso della fotografia, della scrittura, della china e anche del collage e del pastello. La mostra è stata realizzata in collaborazione con Germana Agnetti, mentre gli studenti del Biennio specialistico di “Visual Cultures e pratiche curatoriali” dell’Accademia di Brera, Vincenzo Argentieri, Emilie Gualtieri e Bianca Frasso, coordinati da Valeria Faccioni (Archivio Agnetti) hanno collaborato al progetto espositivo e alla preparazione del libro Vincenzo Agnetti Photo-Graffie Dopo le grandi manovre.

Fondazione Brodbeck, 93 Via Gramignani, Catania
Telefono: 095 7233111