Scegliere la giusta struttura per il nostro letto ci consente di dormire bene e mantenere una corretta posizione del corpo durante il nostro riposo. Per garantire il corretto sostegno anatomico, le reti a doghe in legno sono la scelta ideale, e anche quelle consigliate dagli esperti. Le doghe, infatti, rispettano perfettamente le esigenze del nostro corpo permettendoci di dormire bene. 

La prima scelta che dobbiamo prendere riguarda il modello: meglio quelle ammortizzate oppure no? Le reti a doghe ammortizzate dispongono di ammortizzatori oscillanti posti all’estremità di ogni doga, utili a sostenere e bilanciare i movimenti del materasso e quindi del nostro corpo. Nei modelli senza, invece, l’elasticità è data dalla doga curvata. La prima soluzione è certamente la migliore ma anche la più costosa.

Alcuni modelli di doghe possono inoltre sollevarsi e abbassarsi, idali per leggere o guardare la TV in camera, e grazie alla possibilità di reclinarle, sono un valido aiuto per le persone che hanno difficoltà nell’alzarsi. Anche in questo caso la scelta è determinata dal costo. In commercio si trovano reti che si sollevano e abbassano manualmente oppure automaticamente, grazie all’ausilio di un comodo telecomando che aziona un motorino.

In fase di scelta non dobbiamo sottovalutare l’altezza da terra, che dovrà essere di 65-70 cm compreso lo spessore del materasso.