Arredare una cucina senza pensili ma ricca di stile
Arredare una cucina senza pensili ma ricca di stile

Arredare una cucina senza pensili per molti può sembrare una scelta inconsueta ma in realtà è la soluzione perfetta per chi desidera rendere l’ambiente più arioso. Inoltre, una cucina senza pensili appesi alle pareti, risulterà più luminosa e anche più funzionale, infatti in questo modo ogni cosa sarà sempre a portata di mano.

Ma come arredare una cucina senza pensili? Prima di tutto occorre prevedere l’inserimento di mobili base contenitivi da posizionare lungo una o più pareti della stanza. Normalmente le basi dei mobili della cucina hanno una profondità standard di 60 cm ma, in commercio, possiamo trovare basi anche con una profondità superiore e quindi in grado di contenere molto di più.

Una volta definita la base della nostra cucina non resta che pensare alle pareti. Possiamo prevedere l’inserimento di quadri o stampe, oppure possiamo appendere delle lampade estensibili per illuminare maggiormente il piano di lavoro. Naturalmente, se lo spazio contenitivo dei mobili base non basta, allora possiamo sfruttare le pareti per inserire delle mensole o degli scaffali aperti dove poter collocare -barattoli, pentole e tutto ciò che dobbiamo avere a portata di mano. Per gli utensili da cucina, invece, si possono utilizzare le barre porta-tutto oppure una griglia dove appendere non solo canovacci, presine, ma anche le pentole. In questo modo avremo una cucina meno tradizionale ma decisamente personale e ricca di stile.


Sfoglia la nostra gallery per trovare idee e spunti per arredare una cucina senza pensili.