Un tratto della ciclabile fra Peschiera e Mantova – foto precinbe istock
Si moltiplicano le ciclovie in Italia, e la vacanza in bici, anche per una sola giornata o un weekend, diventa sempre più diffusa. Pedalare è un modo per visitare il nostro paese da un punto di vista diverso dal solito, privilegiando la lentezza e l'immersione nella natura.
Da nord a sud Italia, ecco 5 ciclovie adatte a tutta la famiglia, anche per chi viaggia con i bambini piccoli.



LA CICLABILE LUNGO LA DRAVA
Questo itinerario va da San Candido, in Alta Pusteria, a Lienz, un comune austriaco in Tirolo. Segue il corso della Drava, un affluente del Danubio: la ciclabile è lunga 44 chilometri ed è perfetta anche per i principianti perché quasi sempre in discesa. Il ritorno si può percorrere in treno, negli appositi vagoni per le bici.
Si può fare in giornata e per i ragazzi curiosi ha il plus dello sconfinamento in Austria, attraversando prati e boschi dell’Alto Adige. Fino al centro di Lienz, dove fermarsi per una sosta in un caffè all’aperto.


LA CICLABILE DA PESCHIERA A MANTOVA
Detta anche 'la ciclabile del Mincio', segue l'affluente del Po per 45 chilometri ben curati e pianeggianti. Si parte da Peschiera, sul Lago di Garda, e si attraversa la Pianura Padana seguendo il fiume fino a Mantova. Piuttosto affollata nel fine settimana, ha molti angoli suggestivi dove campeggiano gli antichi mulini e edifici medievali, soprattutto a Valeggio e Borghetto sul Mincio.
Si toccano anche alcuni piccoli laghi e ci si può fermare in ristoranti caratteristici che propongono la succulenta cucina mantovana.


LA CICLABILE DI PRIMIERO
Nelle Dolomiti meridionali, al confine tra il Trentino e la provincia di Belluno, si trova la Valle di Primiero, perfetta per le famiglie con i bambini piccoli, perché breve e divertente. La ciclabile misura lunga 11 chilometri, ha 160 metri di dislivello e attraversa i comuni principali della Valle, come Imer, Mezzano, Transacqua, Fiera di Primiero, Tonadico e Siror. Percorrendola da sud a nord si può ammirare il panorama sulle Dolomiti da Pale di San Martino. Tutt’intorno? Prati, casolari in legno e torrenti.


MONTE CALAMITA, ISOLA D’ELBA
Un percorso panoramico di rara bellezza, che si snoda nella zona sud est dell’isola, un circuito che ha come riferimento la Spiaggia dell’Innamorata, vicino Capoliveri. È l’itinerario alla base del Monte Calamita, tra vecchie miniere, spiagge e calette di acqua cristallina. La strada è sterrata e si alterna tra dolci salite e discese ampie, adatte anche per i piccoli.


LAGHETTI DI MARINELLO, TINDARI, SICILIA
Un itinerario da percorrere senza fretta, godendosi la vista sul mare. È quello della Riserva naturale dei 7 laghetti di Marinello, in provincia di Messina. La partenza è dalla Baia di Tindari e poi, costeggiando il mar Tirreno, si prosegue verso la tonnara di Marinello, fino alla riserva naturale.
Qualche pausa per ammirare i laghetti e le lingue di sabbia che cambiano in base al vento è obbligatoria.