Un tratto della Ciclabile del Po - foto LeCiclovieDelPo
Un tratto della Ciclabile del Po - foto LeCiclovieDelPo

Dalla sorgente al delta del Po: 1958 chilometri da percorrere in bici lungo il fiume più lungo e importante d'Italia. È il sistema di ciclovie che parte dal Parco Regionale del Monviso e si conclude nelle zone in cui il fiume entra nel Mar Adriatico. L'itinerario è parte del progetto EuroVelo e sfrutta le due sponde del Po, e in particolare l’argine maestro, che protegge il territorio circostante dalle piene. È un percorso adatto sia agli amanti della gita domenicale, che possono percorrere una ventina di chilometri alla volta in famiglia, sia a chi ha la gamba allenata e può pensare di farsi tutto il lungofiume in 7-10 giorni circa.


DUEMILA KM IN BICI
La Ciclovia del Po è un network di diversi tratti resi ciclabili dalle varie amministrazioni e che Bicitalia, tramite appunto il progetto EuroVelo, ha mappato in un'unica pista per il cicloturismo. Il percorso è abbastanza vario nel fondo stradale (asfalto e sterrato bianco) e il modo migliore per farlo in sicurezza è seguire gli argini meglio battuti, magari passando dal destro al sinistro tramite i ponti. Dalla sorgente del Monviso si attraversano le alture del cuneese, immersi nelle foreste millenarie, per puntare verso Torino passando attraverso borghi come Savigliano, Racconigi e Carmagnola.
Leggi anche: Scozia, patria della mountain bike


L'ITALIA DEI PAESI
Dal Piemonte si passa alla Lombardia, entrando nella pianura Padana e in centri enogastronomici di eccellenza come San Zenone, Zibello, Colorno, Casalmaggiore, Suzzara e tanti altri. Siamo nell'Italia dei paesi dalle forti tradizioni locali, dei palazzi e castelli, delle cascine e delle corti, dell'accoglienza genuina, della cultura contadina. Fuori dai piccoli centri vive un paesaggio verde dove dominano i pioppi, le querce e i salici, in mezzo a campi in cui si coltiva riso, mais, frumento e soia.












FINO A VENEZIA E OLTRE
Le città più importanti e ricche di storia legata al fiume, oltre a Torino, sono Pavia, Cremona, Mantova e Ferrara. L'ultimo tratto è nel Parco Regionale Veneto del Po, dove si intersecano decine di percorsi nel delta: si può arrivare in due zone in cui il Po sfocia nel mare, a nord e a sud del parco. Ma la ciclovia continua sul versante nord: costeggiando il lungomare si raggiunge Chiogga e da lì Venezia, per poi finire a Bibione.
Leggi anche: Tre itinerari per scoprire la Liguria in bicicletta