I fiumi più emozionanti d'Italia per andare in canoa
I fiumi più emozionanti d'Italia per andare in canoa

L'Italia abbonda di fiumi che sembrano fatti apposta per gli appassionati di canoa e kayak. E se non siete esperti poco male, perché potrete imparare a pagaiare nei numerosi centri sportivi attrezzati sulle sponde dei corsi d'acqua. Ecco le nostre 5 proposte (fra cui anche un lago alpino) dal Nord al Sud, dove divertirsi in canoa immersi fra splendidi scenari naturali.

CANOA IN VALLE D'AOSTA: DORA BALTEA
La Dora Baltea è ideale per imparare ad andare in canoa, perché offre diversi punti perfetti per i neofiti che si approcciano alla pagaia per la prima volta. Per gli amanti dell'adrenalina già esperti non mancano location da brivido, come le gole di Leverogne, percorse da acque irruenti che regalano alla Dora il soprannome di "Colorado d'Europa".

CANOA IN PIEMONTE: FIUME SESIA
Le acque del Sesia arrivano direttamente dal Monte Rosa e sono molto frequentate per la pratica degli sport acquatici. Il fiume, che attraversa l'omonima valle, è apprezzato per le sue acque limpide, i paesaggi incantevoli e i diversi percorsi fra cui scegliere, adatti a ogni livello di preparazione. La zona è ben attrezzata, con numerosi centri sportivi a disposizione dei canoisti.

CANOA IN TRENTINO: VAL DI LEDRO
Tra i luoghi più belli dove praticare la canoa e il kayak spicca senza dubbio la Valle di Ledro (TN), sulla sponda nord occidentale del lago di Garda. Ai piedi della valle si apre il lago di Ledro, che grazie alle sue acque tranquille offre la possibilità di praticare diversi sport acquatici. Presso la spiaggia di Besta è possibile noleggiare l'attrezzatura e vengono organizzati corsi e lezioni individuali.

CANOA IN UMBRIA: FIUME NERA
A piedi della meravigliosa cascata delle Marmore in Valnerina si snoda il fiume con le sue acque impetuose, che attendono i canoisti a caccia di emozioni forti. Ci troviamo qui all'interno del Parco fluviale del Nera, conosciuto come il "parco delle acque", dove torrenti e laghi, costeggiati da boschi e parete rocciose, regalano scenari mozzafiato. Le diverse scuole della zona permettono anche ai meno esperti di godersi le bellezze della Valnerina pagaiando.

CANOA IN CALABRIA: FIUME LAO
Il Lao nasce nella suggestiva cornice del Parco nazionale del Pollino e scorre per cinquanta chilometri fino a sfociare nel Tirreno. La sua portata è irregolare, ma il flusso è comunque sempre abbondante e permette di fare canoa e rafting tutto l'anno. La parte più bella è il lungo tratto stretto in una gola, che garantisce una discesa emozionante.


Leggi anche:
- Cinque laghi da visitare in tutta Italia
- Vacanze nella natura: la capsula per il glamping che sembra un aereo
- Il kayak pieghevole che diventa piccolo come una valigia