di Francesco Forni

Infiamma i cuori R5 E-Tech, prototipo della piccola Renault elettrica del futuro prossimo, che emoziona con un design che richiama l’amatissimo modello. Bisognerà, ahinoi, aspettarla fino al 2023, forse il 2024. La rivoluzione a elettroni della Casa francese è adesso con nuova Megane E-Tech Electric, che rappresenta il primo e definitivo passo nel mondo delle auto elettriche a larga diffusione, per un utilizzo completo, non solo cittadino. La quinta serie della vettura rappresenta in concreto il nuovo piano, Renaulution appunto, voluto da Luca De Meo, l’italiano che comanda il Gruppo transalpino. E’ una crossover del Segmento C, compatta, lunga 4,21 metri, larga 1,5 metri, ma con un passo di 2,70 metri che garantisce una notevole abitabilità (440 litri il bagagliaio). Presenta il nuovo logo, chiamato Nouvel’R e l’inedito stile dei fari a led anteriori e posteriori: E’ dotata anche di maniglie a scomparsa. Arriverà sul mercato a marzo 2022 con tre allestimenti, Equilbre, Techno e Iconic, con sei colori di carrozzeria abbinabili a tetto a contrasto. Nasce dalla concept Morphoz, realizzata sulla piattaforma Cmf-Ev dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. L’abitacolo propone la nuova plancia digitale chiamata OpenR. Dove strumentazione da 12,3 pollici e display verticale da 12” sono integrali in un elemento a forma di “L”. L’infotainment, con risoluzione a 4K, è basato su Android Automotive OS. I comandi della trasmissione sono sul piantone dello sterzo.