Sabato 13 Luglio 2024

Studiosi a confronto. Il Medioevo torna protagonista a l’Aquila

Il Festival delle Città del Medioevo a L'Aquila, dal 4 al 7 luglio, esplora il legame tra le città e l'acqua con studiosi di fama internazionale. Eventi, spettacoli e un Villaggio dei Rievocatori offrono un viaggio nel tempo.

Studiosi a confronto. Il Medioevo torna protagonista a l’Aquila

Studiosi a confronto. Il Medioevo torna protagonista a l’Aquila

Torna il grande appuntamento con la storia, e le storie, del Medioevo. Da giovedì 4 a domenica 7 luglio si terrà a L’Aquila la seconda edizione del Festival delle Città del Medioevo, organizzato dall’Università degli Studi e dal Comune dell’Aquila. Il tema quest’anno sarà ’Le città e l’acqua’. Le voci protagoniste sono quelle dei principali studiosi italiani ed europei tra cui l’archeologo Andrea Augenti, grande esperto dell’antica Ravenna, lo storico Duccio Balestracci, l’archeologa Francesca Romana Stasolla, Franco Cardini e José Enrique Ruiz-Doménec in dialogo attorno a Il sogno di Ulisse: una storia umana del Mediterraneo.

Inoltre, Dario Fabbri con una riflessione sulla Geopolitica dell’acqua, la sociologa Magdalena Léon Gómez che dedicherà il suo intervento ai fiumi spagnoli, lo storico Antonio Musarra, il bizantinista Peter Schreiner ed Élisabeth Crouzet-Pavan, che racconterà come la Senna rese l’Île de la Cité il centro politico e religioso di Parigi.

Quattro giorni di altissima divulgazione ma anche di eventi e spettacoli – come quello inaugurale con protagonista Laura Morante su un testo di Amedeo Feniello dedicato al connubio tra l’acqua e la pietra. Durante il Festival il Parco del Castello ospiterà il ’Villaggio dei Rievocatori’: templari, armigeri, arcieri, amanuensi e calligrafi, speziali, falconieri e sbandieratori saranno i protagonisti di una vera e propria cittadella medievale nella quale compiere un viaggio nel tempo grazie ad attività didattiche, mostre ed esibizioni.

Non mancherà una speciale Fiera del Libro con le novità delle principali case editrici di saggistica e le opere degli autori presenti. L’ingresso

agli incontri è libero [email protected]. Programma disponibile: www.festivalcittadelmedioevo.it