Il momento tanto atteso è arrivato: mercoledì 18 dicembre è il giorno dell'uscita nelle sale di mezzo mondo, Italia compresa, del film 'Star Wars: l'ascesa di Skywalker'. È diretto da J.J. Abrams e nelle intenzioni di Lucasfilm rappresenta il culmine di un racconto che appassiona milioni di fan da 42 anni, cioè da quando, nel 1977, uscì il primo 'Guerre stellari'. Già ora possiamo dare per scontato che questo nuovo capitolo, il nono della saga, sarà un successo economico spettacolare. Buon per il regista e per un cast che, fra gli altri, annovera Adam Driver, Daisy Ridley, Mark Hamill, Carrie Fisher, John Boyega e Oscar Isaac.

Star Wars, la saga

Facciamo un po' di ordine: la trilogia originale è composta da 'Guerre stellari' (1977, già allora indicato come l'episodio 4 della saga), 'L'impero colpisce ancora' (1980, episodio 5) e 'Il ritorno dello Jedi' (1983, episodio 6). Fra il 1999 e il 2005 è uscita la trilogia prequel, quella che racconta la nascita di Darth Vader. I titoli: 'La minaccia fantasma', 'L'attacco dei cloni' e 'La vendetta dei Sith', rispettivamente i capitoli uno, due e tre.

Il 2015 ha visto l'arrivo della trilogia sequel, quella che racconta cosa succede dopo i fatti narrati nel 'Ritorno dello Jedi'. Il primo capitolo, detto anche episodio 7, è diretto da J.J. Abrams e si intitola 'Il risveglio della Forza', mentre il secondo è 'Gli ultimi Jedi' ed è diretto da Rian Johnson. Un aspetto fondamentale da considerare è che la trilogia sequel viene prodotta dopo l'acquisto di Lucasfilm da parte di Walt Disney Company, dunque dopo che George Lucas, il creatore della saga, ha perduto il controllo creativo sui film.

Star Wars, 14 location della saga che esistono davvero (e che puoi visitare)

'Star Wars: l'ascesa di Skywalker', tutto sul film

Il nono capitolo riprende la trama là dove l'avevamo lasciata. Senza fare spoiler, siamo alla resa dei conti fra i ribelli della resistenza repubblicana e i soldati della dittatura autocratica Primo Ordine. Parallelamente a questo conflitto se ne svolge un altro: riguarda la battaglia secolare fra Jedi e Sith e coinvolge in prima persona l'orfana Rey e il leader supremo del Primo Ordine, Kylo Ren.

Insieme al cast protagonista della trilogia sequel, possiamo anticipare che vedremo su grande schermo Billy Dee Williams, che torna a indossare i panni di Lando Calrissian, e Ian McDiarmid, signore oscuro dei Sith ed ex imperatore della galassia. Inoltre, il personaggio della principessa Leia Organa comparirà grazie a riprese non utilizzate nei montaggi dei capitoli 7 e 8 ed effettuate prima della morte dell'attrice Carrie Fisher, avvenuta nel 2016.

Ultimo dettaglio: 'Star Wars: l'ascesa di Skywalker' dura 142 minuti.



Il trailer

Le recensioni

Se parliamo del nono capitolo di una saga, e insieme del capitolo finale di una trilogia, è ovvio che il successo di 'Star Wars: l'ascesa di Skywalker' dipende in larga parte da come riesce a tirare le fila di quanto seminato. Inutile cercare spunti innovativi o soluzioni di regia mai viste prima: è già tutto stabilito e questo è un fatto di cui la critica è consapevole, anche quando inserisce il film in un discorso più ampio, quello legato a remake sequel e saghe, lamentando la mancanza di originalità dei blockbuster contemporanei.

Al netto di questa osservazione, che resta sacrosanta, 'L'ascesa di Skywalker' si dimostra un film dall'impianto spettacolare e con un andamento narrativo incalzante. Vorrebbe essere epico, ma è spesso troppo timoroso di scontentare i fan per riuscirci davvero: da qui la media voto internazionale, che si assesta poco sotto la sufficienza.

Leggi anche:
- Pinocchio di Garrone al cinema, cosa c'è da sapere. Recensioni (tra elogi e dubbi)
- Ritratto della giovane in fiamme, il film capolavoro di Céline Sciamma
- Last Christmas, il film romantico con Emilia Clarke